Salerno piange Marco, il suo campionissimo

Scritto da , 8 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

Ha provato fino all’ultimo a combattere la battaglia più importante. Ma purtroppo contro certi avversari, pur lottando e combattendo a denti stretti finché possibile, c’è davvero poco da fare. Se ne è andato ieri Mario De Simone, un grande campione del taekwondo salernitano. A soli 32 anni.?Da diversi anni combatteva contro un brutto male e purtroppo ieri è arrivata quella notizia che nessuno avrebbe voluto mai ascoltare. Mario non ce l’ha fatta, lasciando un vuoto incredibile in tutti colo i quali l’hanno conosciuto. De Simone è cresciuto nella Polisportiva Taekwondo Salerno e per anni è stato il vero orgoglio salernitano di questa disciplina. Per tanti anni ha rappresentato anche la nazionale italiana, conquistando tantissimi successi. Diversi titoli nazionali, successi anche a livello europeo e  ottime prestazioni anche a livello mondiale, come ad esempio un quinto posto ai mondiali in Giappone, diventando uno dei migliori atleti a livello iridato. Al primo presentarsi della malattia aveva deciso di lasciare la carriera di atleta e superato il problema si era dedicato anima e corpo all’insegnamento delle arti marziali con la Art Sport Salerno, a Pastena, insieme all’amica, collega Isabella Martinetti:?“Insieme avevamo il grande sogno” – ha dichiarato la campionessa salernitana -?“di creare una società in grado di sfornare i campioni del futuro. Dall’anno scorso avevamo avviato questo progetto, dando realtà al nostro sogno. Mario lascia davvero un vuoto incolmabile. Da atleta ha vinto tanto e il suo grande obiettivo era di trasmettere questa passione e le sue capacità ai più piccoli”. La notizia, arrivata dall’ospedale di Perugia dove era ricoverato da qualche mese, assistito continuamente dai genitori che in questi anni gli sono stati sempre vicino, senza mai lasciarlo solo dandogli grande forza per andare avanti giorno dopo giorno, ha scosso l’intero ambiente delle arti marziali salernitane. Tanti i messaggi di ricordo, di cordoglio su facebook di Maestri, allievi e semplici appassionati di arti marziali. Anche la federazione italiana taekwondo lo ha ricordato con un messaggio di cordoglio e una foto sul proprio sito. A dir poco commosso il ricorso del Maestro Gerardo Del Guacchio, colui il quale ha allevato il campione salernitano:?“Si è spento oggi un Grande Campione. L’A.S.D. Polisportiva Taekwondo Salerno rende omaggio a Mario, nostro orgoglio e nostro atleta per lunghissimi anni. Mario ha rappresentato un esempio di vita per tutti quegli atleti che si sono avvicinati a questo sport , dedicandosi con sacrificio , dedizione, dando tutto se stesso al conseguimento della vittoria. Oggi Salerno e l’Italia sportiva piangono questo grande atleta. Con lui va via una parte di me, ma lo ricorderò sempre,  ricorderò i momenti belli e anche quelli meno belli che abbiamo affrontato su tutti i campi di combattimento in tutto il mondo”. I funerali si svolgeranno, con tutta probabilità, venerdì mattina. A ricordarlo ci saranno anche tutti i suoi piccoli allievi, oltre i tanti amici che in questo momento si stringono alla famiglia con grande commozione e dolore.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->