Salerno mobilità, Amodio presidente il 31

Scritto da , 26 Maggio 2019
image_pdfimage_print

Dovrebbe essere in programma per il prossimo 31 maggio l’assemblea di Salerno Mobilità per il rinnovo delle cariche sociali. Come anticipato ieri mattina, su queste colonne, a prendere il posto dell’avvocato Massimiliano Giordano, attuale presidente, dovrebbe essere Camillo Amodio, già consigliere di Salerno. Due dovrebbero essere i nomi in circolazione per la carica di presidente di Salerno Mobilità, società in house del Comune di Salerno che gestisce aree di sosta e di parcheggio ed il rilascio dei permessi ai residenti delle Zpru ma il nome di Amodio sembra essere quello più accreditato, tanto che avrebbe già effettuato un primo sopralluogo e un primo incontro con Giordano. A cogliere l’occasione per ringraziare il presidente della società le segreterie provinciali di Filt Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti che esprimono gratitudine all’avvocato Massimiliano Giordano «per il proficuo lavoro svolto come amministratore unico in questi anni difficili di crisi economica e trasformazione amministrativa, per la fattiva collaborazione ed il confronto continuo con le organizzazioni sindacali – hanno dichiarato i segretari provinciali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti – Tutti elementi che hanno portato al raggiungimento di importanti risultati, risanando e rafforzando Salerno Mobilità, fiore all’occhiello delle partecipate del Comune di Salerno. A lui i nostri auguri perché possa mettere a disposizione in altre realtà aziendali l’importante esperienza maturata in questi anni». Per i sindacati, il turn over all’interno dei vertici aziendali, ampiamente annunciato dopo il decorso di tre mandati, è sicuramente positivo in un’ottica di rinnovamento delle società. «Saremo da subito pronti ad incontrare il nuovo amministratore unico di Salerno Mobilità nella speranza di continuare il percorso di crescita dell’azienda, in continuità con il lavoro svolto finora, con tutto l’impegno e la serietà che da sempre contraddistingue la nostra organizzazionI sindacali, sempre a fianco dei lavoratori», hanno poi aggiunto i sindacalisti. Una scelta, però, che non troverebbe l’unanimità da parte del mondo sindacale: a storcere il naso sembra essere la Csa Fiadel per una polemica tutta interna con il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e l’attuale presidente Giordano. Ma i giochi, ormai, sembrano fatti e Camillo Amodio sembra essere già entrato nel ruolo di nuovo presidente della società in house Salerno Mobilità.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->