Salerno. Lancio bombe carta allo stadio, in tre nei guai

Scritto da , 28 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Tre tifosi della Salernitana sono stati colpiti dalla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per aver fatto esplodere bombe carta in occasione di alcune gare casalinghe dei granata. L’ordinanza è stata eseguita questa mattina dagli ufficiali di polizia giudiziaria in servizio presso la Digos della Questura di Salerno. Ai tre viene contestato il lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazioni sportive. In particolare, secondo la Procura della Repubblica di Salerno, i tifosi si sarebbero resi responsabili dell’illecita detenzione e della reiterata esplosione di bombe carta di elevata potenzialità. Gli episodi si sono verificati nel settore Curva Sud dello stadio Arechi in occasione delle partite casalinghe contro Foggia, Lecce e Benevento. Il tutto avrebbe suscitato preoccupazione tra gli spettatori, nonché un danno economico alla Salernitana, multata dal Giudice Sportivo. Le indagini e i successivi accertamenti, sviluppati attraverso la visione del materiale video-fotografico acquisito dai sistemi di videosorveglianza installati all’interno dello stadio, hanno consentito di individuare i tre soggetti che avrebbero ripetuto i comportamenti illeciti in maniera reiterata.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->