Salerno avrà il Garante per gli animali

Scritto da , 27 Giugno 2021
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Il Comune di Salerno avrà il suo Garante per la tutela degli animali. È stato pubblicato nei giorni scorsi l’avviso pubblico per la presentazione delle candidature per la nomina di una persona che si occuperà della tutela degli animali, dopo l’approvazione del nuovo regolamento. Si tratta di una figura che sarà nominata dal sindaco, designata tra coloro che “siano esperti di riconosciuta e comprovata esperienza, competenza e professionalità nella materia della tutela e dei diritti degli animali, previa istruttoria da parte del dirigente del settore”, si legge nell’avviso pubblico nel quale è specificato che il Garante dura in carica per un triennio, rinnovabile, salvo rinuncia da parte dello stesso. Si tratta di una figura che non percepirà alcuna indennità o compenso, svolgendo la sua attività a titolo completamente gratuito. Il Garante per la tutela degli animali avrà il compito di ricevere segnalazioni e reclami relativi a comportamenti lesivi dei diritti degli animali, vigilando sulla corretta applicazione delle normative legislative e regolamentari in materia di diritti degli animali; denunciare chi commette illeciti; promuovere campagne di sensibilizzazione e di informazione in materia di tutela dei diritti degli animali; educare i cittadini ad un corretto rapporto tra l’uomo e gli altri animali; segnalare al direttore del settore Ambiente l’opportunità di adottare provvedimenti richiesti dall’osservazione e la valutazione delle reali condizioni degli animali; formulare proposte; collaborare con i servizi veterinari dell’Asl; interagire con le associazioni locali; collaborare con la polizia locale e gli altri enti di competenza. Si tratta di una battaglia, quella per istituire la figura del Garante, portata avanti dall’assessore Mariarita Giordano, da sempre vicina alla tematiche animaliste, volontaria a sua volta e da sempre impegnata attivamente nella tutela degli animali. Il Garante avrà una sua stanza proprio a Palazzo di Città ma come già anticipato il suo sarà un incarico che verrà svolto a titolo gratuito. L’amministrazione comunale ha infatti rinviato la pubblicazione dell’avviso nel periodo dell’emergenza Covid proprio per permettere al Garante di assicurare la sua presenza fisica all’interno di Palazzo di Città e di portare a compimento tutti gli incarichi e i compiti a esso assegnati.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->