Salernitani affascinati dal… “made in China”

Scritto da , 17 Luglio 2013
image_pdfimage_print

Un’onda gialla ha avvolto Salerno, esplodendo in ogni angolo della città. E’ grande, infatti, il numero di negozi gestiti da persone originarie della Cina e ciò è evidente anche se si prende in considerazione il solo quartiere di Torrione. In questa zona ce ne sono ben cinque, a poca distanza l’uno dall’altro. Dell’enorme successo riscosso fra gli italiani sono evidentemente consapevoli i cinesi, fieri dei loro esercizi commerciali e ancora increduli per l’accoglienza ricevuta. ‘’Io mi chiamo Marcella (foto) e lavoro qui da nove anni, ovvero da quando questo negozio è stato aperto. Questo qui, infatti, è stato uno dei primi in città, a cui, però, è seguita l’apertura di molti altri. Essendo italiana so bene cosa spinga i nostri connazionali, oltre che concittadini, ad acquistare qui: in primis, ritengo che il fattore novità conquisti un po’ tutti. I negozi delle persone provenienti dalla Cina sono sempre pieni di oggetti nuovi, di prodotti sempre diversi. Ogni settimana si aggiungono cose, la merce non è mai la stessa’’, afferma Marcella, dipendente del negozio ‘’Casa mia. Casalinghi, giocattoli, articoli da regalo’’, situato nei pressi del mercato rionale di Torrione. Il signor Abbate, un frequente consumatore incontrato proprio lì, ha dichiarato che ‘’la componente che spinge i salernitani ad acquistare in tali esercizi commerciali è la curiosità di trovare qualsiasi tipo di oggetto concentrato in un unico luogo. Poi, di certo, l’aspetto economico fa la sua buona parte’’. Anche Lina, originaria della Cina e proprietaria di un altro negozio posizionato lì accanto, la pensa esattamente così ed esprime il suo pensiero in un italiano davvero ammirevole. ‘’Forse gli Italiani pensano che siamo economici e per questo scelgono di venire qui da noi. Quando abbiamo aperto, però, non ci aspettavamo così tanti clienti’’. Anche la sua dipendente salernitana conferma l’affluenza, di cui è testimone diretta da un paio di mesi. Sonia, invece, mamma e assidua cliente, ha affermato: ‘’Personalmente vengo ad acquistare in questi negozi per i prezzi bassi. Non cerco prodotti particolari, ma semplicemente gli stessi che potrei trovare in un normale supermercato, con la differenza, però, che qui la convenienza economica è davvero maggiore’’. Il proprietario de ‘’Il mercato di Linda’’, situato sempre a Torrione, al contrario, ha dichiarato che ‘’le entrate sono davvero poche. Confermo, però, che gli italiani siano attratti dai nostri prodotti’’. In definitiva, le opinioni sono piuttosto omogenee: all’unanimità, infatti, i consumatori sostengono che anche se la qualità non è delle migliori, soprattutto di questi tempi, anche un piccolo sconto sui prodotti di base possa essere enormemente apprezzato.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->