Salernitana, la vetta val bene un rinnovo

Scritto da , 19 Marzo 2013
image_pdfimage_print

 Può un mese, seppur negativo, mettere in discussione un ottimo lavoro di sei mesi? Chissà, ma il calcio è attività inevitabilmente legata ai risultati. Ed è così anche per la Salernitana. Le due incursioni di Lotito negli spogliatoi, dopo i match contro Hinterreggio e Pontedera, sono segnali inequivocabili nei confronti della squadra granata. Dopo i 37 punti collezionati nel girone d’andata, la squadra granata è fisiologicamente calata, a causa anche di un inevitabile appagamento. Situazione che non sembra andare giù al patron Lotito che ha manifestato il suo malumore ai giocatori. Nella conferenza stampa congiunta di inizio febbraio Susini e Mariotto furono molto chiari: “Con questa società devi sempre migliorarti” – confidò Mariotto – “dobbiamo fare quaranta punti”. Tra le righe questo il messaggio: i giocatori  devono dimostrare di meritare la conferma sul campo. Vincere il campionato non basterebbe, come non è bastato a tanti protagonisti dello scorso anno che hanno vinto con la maglia del Salerno Calcio. Ebbene in questo girone di ritorno la squadra ha collezionato solo 19 punti e mancando solo sette giornate, per arrivare ai 40 punti la squadra dovrebbe vincere tutte le restanti partite. Impresa possibile, considerato che la squadra ha già vinto otto gare di seguito, ma considerato lo stato di forma generale, non certo brillantissimo, non sembra un’impresa così facile. E allora in estate assisteremo ad una nuova rivoluzione? Probabile, anche se molto dipenderà dai programmi societari. Sicuramente i giocatori in scadenza o in prestito, da Guazzo a Mancini, giusto per fare due esempi, saranno chiamati a dare il massimo. Ma anche quelli contrattualizzati, conoscendo il modo d’agire del patron, non possono certo essere sicuri di una riconferma. Così come lo staff tecnico, d’altronde. Al di là di una promozione che sembra davvero a un passo, la società dai calciatori vuole altre risposte. Sette gare al termine davvero decisive per capire chi sarà da Salernitana anche per la prossima stagione.?E chiudere alla grande al primo posto sarebbe per Perrone e il suo gruppo un primo importante tassello.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->