Salernitana: Ginestra scalpita, Mancini verso

Scritto da , 28 marzo 2014
image_pdfimage_print

SALERNO. Si rivede Ciro Ginestra nella sgambata di metà settimana disputata contro la Berretti granata al Volpe. Sotto gli occhi del diesse Fabiani, il Cobra ha guidato l’attacco della compagine scesa in campo nel primo tempo e che potrebbe ricalcare per gran parte l’undici che scenderà in campo dal primo minuto domenica prossima al Matusa di Frosinone. Nella prima parte del match Gregucci, privo di Molinari, Pasqualini, Bianchi, Foggia, Mancini, Berardi ed Esposito, ha schierato Gori tra i pali con Scalise, Tuia, Sembroni e Piva in difesa. Scelte obbligate, nel pacchetto arretrato, viste le tante assenze. A centrocampo, accanto a Pestrin, una piccola sorpresa: il tecnico ha infatti schierato Capua, preferito a Montervino e Perpetuini. Dietro al già citato Ginestra, avvicendato intorno alla mezz’ora dal baby bomber della Berretti Martiniello, Gregucci ha schierato il trio composto da Gustavo, Ampuero e Mounard. 2-0 il risultato, con reti proprio del francese e del peruviano. Nella ripresa spazio al resto della rosa, con Mendicino nella parte del mattatore grazie alla tripletta che ha arrotondato il punteggio. E’ finita 9-0, con buone indicazioni per Gregucci, che molto probabilmente a Frosinone, oltre a Foggia e Bianchi, dovrà rinunciare ancora una volta a Mancini. Dalle indicazioni emerse ieri però il tecnico non dovrebbe snaturare la squadra, con il consueto 4-2-3-1 e l’impiego di calciatori di fantasia come Gustavo, Ampuero e Mounard. Resta da capire se Ginestra potrà finalmente ritagliarsi un po’ di spazio in squadra, magari anche a partita in corso. La squadra si allenerà questo pomeriggio, a partire dalle 15, ancora al Volpe. Poi domani è prevista la rifinitura e l’ufficializzazione della lista dei convocati prima della partenza per Frosinone. Intanto Fabiani continua a cercare un centrale svincolato… (m.d.m.)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->