Salernitana, è allarme Iannarilli

Scritto da , 10 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

EBOLI.  E’ allarme Iannarilli in vista della sfida contro il Chieti. Ieri il portiere non si è allenato per una distorsione alla caviglia che potrebbe per la prima volta in stagione escluderlo dall’undici iniziale domenica prossima. Il portiere infatti ha finora sempre giocato e, se l’infortunio si rivelasse più serio del previsto, potrebbe per la prima volta perdere minuti in stagione. Lo staff sanitario, che si è comunque detto fiducioso, valuterà in queste ore le condizioni della caviglia di Iannarilli e restando in stretto contatto con il tecnico Perrone.  Intanto ieri si è svolto un proficuo test infrasettimanale per la Salernitana, che ha rifilato 16 reti all’Atletico Angri Bellizzi, formazione di Prima Categoria; in grande spolvero le cosiddette “seconde linee”,  con Cristiano Rossi e Topouzis tra i più in palla nel primo tempo e Vettraino scatenato nella ripresa con 5 reti di pregevole fattura ed una serie di giocate che hanno strappato applausi ai pochi tifosi presenti in tribuna. Sotto una pioggia battente, mister Perrone ha mischiato le carte provando sia la difesa a 3, sia lo schieramento a 4: nel primo tempo spazio a Dazzi tra i pali, difesa con Denè, Molinari e Silvestri al centro, Chirieletti e Cristiano Rossi esterni, Mounard, Zampa e Capua in mediana a sostegno del tandem Guazzo-Topouzis; nella ripresa spazio al resto della rosa, con il passaggio alla difesa a 4 composta da Rinaldi e Tuia al centro e Piva e Luciani terzini, a centrocampo Montervino, Mancini e Lanni, in avanti Valentino, poi sostituito da un ottimo Ginestra, Vettraino e Ricci. Tante le indicazioni emerse nel corso dell’amichevole, con i calciatori apparsi in discreta condizione e tutti molto concentrati; poco gioco sulle fasce, tante verticalizzazioni e Zampa svincolato da compiti difensivi, questo, in sintesi, il copione tattico dei primi 45 minuti, in cui proprio il giovane centrocampista biancoceleste ha scambiato spesso la posizione con Mounard lanciando a rete con precisione i due attaccanti. Stesso atteggiamento anche nella ripresa, con Vettraino e Valentino bravi a mettere in crisi la lenta difesa avversaria e Ricci un pò avulso dal gioco. Tra i gol più belli della giornata quello di Cristiano Rossi, che dopo un’azione personale ha calciato con potenza all’incrocio dei pali dal vertice sinistro dell’area di rigore, ed i “cucchiai” di Vettraino e Ginestra. Le reti portano la firma di Guazzo (3), Topouzis (2), Cristiano Rossi e Capua nel primo tempo, Vettraino (5), Valentino, Ginestra e due autoreti del portiere avversario. Hanno svolto lavoro differenziato Perpetuini e Gustavo, reduci dall’esperienza con la Nazionale universitaria, oltre a Giubilato ed Adeleke, ai box e come detto Iannarilli.
 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->