Salernitana, bagarre attacco ma il sogno è Simy

Scritto da , 20 Luglio 2021
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO – Continua a ritmo serrato ma con altrettante difficoltà il mercato della Salernitana. Fabrizio Castori, per sua stessa ammissione, ha bisogno almeno di una decina di calciatori per poter iniziare bene la stagione in vista dell’esordio in serie A. Due difensori centrali, un esterno destro, tre centrocampisti ed altrettanti attaccanti sono le richieste del trainer escludendo il ritorno di Jaroszynski e gli ingaggi dei due under atalantini Zortea e Ruggeri. BAGARRE ATTACCO Il reparto offensivo è quello che necessita del restyling maggiore. Milan Djuric è di fatto l’unico elemento a disposizione di Castori, escludendo il partente Fella, il baby D’Andrea e l’oggetto misterioso Kristoffersen. Al momento la Salernitana sembra orientata verso due direzioni, Cagliari e Genova sponda blucerchiata, per rinforzare il proprio attacco. Alberto Cerri dei sardi, Torregrossa, Caprari, Bonazzoli e Lagumina dei doriani sono i nomi più caldi. Le rispettive società hanno già dato il loro placet alle cessioni in prestito ma la Salernitana non ha ancora chiuso le trattative per capire se ha ancora margini di trattativa con il Crotone per Simy. Il nigeriano è il sogno di Castori ma i pitagorici hanno sparato alto per il cartellino: 8 milioni senza contropartite tecniche, con il prestito categoricamente escluso. Nelle prossime ore la Salernitana farà l’ultimo disperato tentativo per Simy. Non trovano invece conferme, almeno per ora, le voci circolate ieri circa l’interessamento della società granata per gli ex Coda e Donnarumma, né tantomeno per il beneventano Lapadula. CENTROCAMPO DA RIFARE La Salernitana ha gettato buone base per l’ingaggio di Ndoj dal Brescia e dello svincolato Obi, mentre attende buone nuove da Verona per mettere sotto contratto Garritano. Tre innesti che potrebbero integrare un reparto che dovrebbe poter contare ancora su Coulibaly. L’Udinese ha alzato le sue pretese relativamente alla cifra per il riscatto del cartellino, ma alla fine sarà costretta a cedere il senegalese nuovamente alla Salernitana e sempre in prestito. Partirà Schiavone, richiesto in B, mentre saranno confermati Di Tacchio e Capezzi. CASTING A DESTRA Messa a posto la corsia mancina con gli arrivi di Jaroszynski e Ruggeri, resta da completare quella di destra dove al momento c’è il solo Zortea, ufficializzato ieri. Alla Salernitana serve un elemento esperto: Mogos del Chievo e Struna del Montreal sono i profili seguiti, ma occhio al solito Rispoli del Crotone. Il 32enne cavese ha ancora un anno di contratto con i pitagorici ma potrebbe liberarsi in caso di chiamata dalla A. DIFESA DA RINFORZARE Dopo aver rinunciato a Mantovani, la Salernitana è a caccia di almeno due elementi in grado di affiancare Veseli, Bogdan, Gyomber ed Aya. Nelle ultime ore ha ripreso corpo la candidatura del viola Ranieri, nonostante la burrascosa vicenda che lo riguardò esattamente un anno fa. La Fiorentina ha dato l’ok al prestito, ora toccherà al club granata ed al mancino dell’under 21 trovare un accordo che, stavolta, resti tale… Sfumato Buongiorno del Torino, riconfermato da Juric, la Salernitana segue sempre Gagliolo del Parma, Caldirola del Benevento e Luperto del Napoli.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->