Salernitana, ammazza il campionato

Scritto da , 12 Gennaio 2013
image_pdfimage_print

 La Salernitana oggi gioca il primo match ball per chiudere in larghissimo anticipo il campionato. Sembrerà una forzatura visto che mancano ancora più di quattro mesi da qui alla fine del torneo, ma una vittoria contro il Chieti e le concomitanti frenate delle inseguitrici potrebbero già scavare un solco difficilmente colmabile tra i granata e le avversarie. Aprilia e Pontedera affrontano Foligno e L’Aquila, Martina e Poggibonsi si sfidano sul campo dei pugliesi mentre il Chieti sarà all’Arechi. Insomma, ci sono tutti i presupposti per dare la stilettata finale a questo campionato. Per farlo però bisognerà battere la squadra che, con il cappotto confezionato su misura a Galderisi esattamente quattro mesi or sono in diretta televisiva, diede il “la” alla rivoluzione lotitiana ed alla restaurazione perroniana. Quel 4-1 fu l’ultima sconfitta per i granata che da quel momento hanno inanellato una serie di risultati fantascientifica fatta di dodici vittorie (sette consecutive in casa) e quattro pareggi. Una battuta d’arresto che brucia ancora e che, come accaduto sette giorni fa a L’Aquila, Guazzo e compagni vorranno vendicare restituendo gli interessi. Di sicuro non sarà una passeggiata. Se la cabala parla a favore della Salernitana, l’organico neroverde merita rispetto. Il recupero del furetto Mungo, che all’andata fece ammattire Molinari e compagni e la presenza del capocannoniere De Sousa sono elementi da tenere in considerazione così come l’assenza di Ginestra. Senza il Cobra, Perrone medita sorprese nell’undici base. Il tecnico è tentato dal 4-3-3 ma anche dal 3-5-2, modulo speculare a quello degli avversari. Se Perrone scegliesse il primo, Mounard giocherebbe largo a sinistra, mentre a destra Ricci sarebbe preferito a Gustavo. Nel caso optasse per il secondo schema, ci sarebbe spazio per Zampa, con Mounard (o Gustavo) che andrebbe ad affiancare Guazzo in attacco. Ma, al di là degli interpreti, la Salernitana ha un solo obiettivo: vincere per chiudere subito i conti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->