Ruggi, il reparto di ginecologia ormai è bomba ad orologeria

Scritto da , 16 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Il reparto di ginecologia dell’azienda ospedaliera universitaria Ruggi d’Aragona è ormai una bomba ad orologeria. A causa dell’emergenza covid e della mancanza di percorsi per covid e non, il reparto in questione sembra essere tra i più colpiti dall’emergenza Coronavirus. Ad oggi, infatti, sono circa tre i medici positivi al Covid-19, tra cui un dottore cardiopatico. Situazione delicata anche per le pazienti: tra le positive, infatti, vi è una donna, ricoverata al sesto mese di gravidanza. “La situazione è fuori controllo – dichiarano dal reparto diretto dai dottori Francesco Marino e Antonio Mollo – Rischia di esplodere da un momento all’alto, può succedere una strage”.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->