Ruggi, Gerbasio va in pensione

Scritto da , 1 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Dopo oltre venti anni di direzione medica di presidio dell’Azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, Angelo Gerbasio va in pensione.

Il direttore ha salutato l’ospedale di via San Leonardo il primo agosto scorso lasciando vacante una poltrona strategica, fondamentale, importante. Perché non parliamo solo della guida del Presidio nosocomiale del plesso Ruggi ma anche di altri due plessi, il Da Procida e il Costa d’Amalfi. Insomma una responsabilità notevole che presuppone la individuazione di un professionista ricco di esperienza con una preparazione degna della fatica che lo attende.

Così, l’Azienda ha pubblicato il bando di reclutamento per un ruolo quinquennale non facile, anzi. Presto scopriremo il nome del successore di Gerbasio che conosce l’Azienda meglio di chiunque altro.

Ha mosso i primi passi nella Asl Salerno per poi raggiungere e mai più lasciare l’ospedale cittadino. Inizia la ‘scalata’ al vertice che lo vede pro tempore anche ricoprire il ruolo di Direttore sanitario aziendale.

Poi, sempre presente a dirigere il Presidio di via San Leonardo dividendosi con la Costiera amalfitana e lo storico da Procida.

Fa parte anche di importanti commissioni, partecipa alla realizzazione di percorsi necessari a contrastare il Covid.

Ora si attende l’espletamento del bando, del concorso che ci dirà chi erediterà l’importante incarico. Intanto, il toto nomine non manca. C’è chi vedrebbe bene in quel posto strategico il dottore Luigi Memoli, attuale direttore medico dell’ospedale di Mercato San Severino. Restano divertenti scommesse, queste; solo il concorso decreterà il vincitore.

Rosa Coppola

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->