Ruba 200mila euro svuotando conti correnti

Scritto da , 6 Ottobre 2019
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Ha svuotati i conti correnti di ignari cittadini appropriandosi di 200mila euro. Nei guai è finito un 66enne salernitano destinatario di un’ordinanza cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno Ad eseguire il provvedimento sono stati gli agenti della Sezione Financial Cybercrime della Polizia Postale di Salerno. L’ordine di custodia cautelare è giunto al termine di una laboriosa attività investigativa che ha consentito di individuare l’abile truffatore informatico gravemente indiziato di aver rubato i codici bancari e l’identità digitale di diverse vittime. Attraverso tale sistema l’indagato, in poco tempo, si è appropriato di quasi 200 mila euro sottratti dai conti degli ignari truffati. L’uomo, accedeva abusivamente all’interno dei sistemi di pagamento online delle vittime facendo partire dai loro conti ordini di pagamento mediante bollettini postali online. Gli ordini di pagamento originavano da account che l’indagato aveva aperto a nome di ulteriori ignari cittadini, vittime di furto di identità digitale. Nelle prossime ore il 66enne sarà sentito dal giudice per le indagini preliminari che ha firmato il provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari. In tale sede l’indagato dovrà spiegare il modus operandi e come sceglieva le vittime da colpire. Al momento la somma accertata sottratta è di 200mila euro ma potrebbe lievitare a seguito di ulteriori accertamenti ancora in corso. Non è la prima volta checi si ritrova di fronte a reati simili con protagonisti dei salernitani.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->