Rogo sulla chiatta dei fuochi pirotecnici a 500 metri dalla costa di Maiori

Scritto da , 17 Agosto 2022
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Paura a Maiori per un incendio che si è sviluppato lunedì notte poco dopo le 23 a bordo di una chiatta, durante lo spettacolo pirotecnico di Santa Maria a Mare, nello specchio d’acqua davanti al lungomare della cittadina della costiera amalfitana. Alle 23 in punto dalla chiatta inizia lo show che in tantissimi stavano aspettando. Un appuntamento della tradizione locale, che ogni anno nel giorno di ferragosto conclude i festeggiamenti di Santa Maria a Mare proprio con un bellissimo spettacolo pirotecnico. Ma stavolta qualcosa non è andato per il verso giusto per la ditta Cav. Gerardo Scudo e Carmine Ruocco di Gragnano, incaricata dei fuochi da mare per Ferragosto, e sin dai primi colpi, dopo le 23.05, le fiamme hanno accompagnato l’esecuzione sincronizzata che ha visto l’inversione delle sequenze. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito nell’incendio, a bordo della chiatta, infatti, non vi erano persone, dal momento che i comandi, per il lancio dei fuochi pirotecnici, vengono azionati a distanza. Le fiamme man mano si sono estese all’intera piattaforma all’ancora a circa 500 metri dalla costa di Maiori. Ad alimentare ancor di più il rogo, il vento teso che impervessava sulla zona. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco del distaccamento di Maiori a bordo di un’imbarcazione messa a disposizione dal comitato per i festeggiamenti in onore di Santa Maria a Mare, e, con una motopompa, sono riusciti a domare le fiamme intorno alla mezzanotte. L’accesso al pontone in ferro, divenuto incandescente, è stato poi rimandatoalla mattinata di ieri per procedere alle operazioni di bonifica, perchè a bordo della chiatta potevano esserci ancora dei mortai rimasti inesplosi. Effettuati da parte dei vigili del fuoco anche i rilievi che possano appurare le reali cause del rogo che ha purtroppo rovinato il finale di una bellissima giornata di festa nella cittadina della costiera amalfitana.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->