Rimborsi, avvisi della Corte dei Conti ai consiglieri regionali

Scritto da , 23 Luglio 2013
image_pdfimage_print

Ventidue ”inviti a rendere dichiarazioni” sono stati notificati ieri ad altrettanti consiglieri regionali della Campania. I provvedimenti sono stati notificati da parte della Corte dei Conti in relazione all’articolo 40 (ex articolo 33) della legge regionale 18 del 2000 relativa ai portaborse e ai beni e servizi. L’indagine e’ relativa agli anni 2011-2012. L’inchiesta della Corte dei Conti segue quella penale che qualche settimana fa portò alla notifica di avvisi di garanzia a quasi tutto il Consiglio regionale. Non si esclude, infatti, che la Corte dei Conti possa raggiungere tutti gli esponenti regionali già coinvolti nell’inchiesta della Procura di Napoli. Al centro i rimborsi ai gruppi e di conseguenza ai singoli consiglieri regionali. Tra i coinvolti, sia nell’inchiesta penale che in quella contabile ci sono anche consiglieri regionali del gruppo “Caldoro presidente”. Insomma esponenti vicini al Governatore Stefano Caldoro che invece non sarebbe stato destinatario di alcun provvedimento sia da parte della Procura che della Corte dei Conti. Restano da chiarire le dinamiche di attribuzione dei fondi regionali ai gruppi consiliari. Secondo la difesa, però, non c’è nessun obbligo di rendicontazione da parte dei consiglieri regionali.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->