Ridonare un futuro alle donne che sono state vittime di violenza

Scritto da , 1 Maggio 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

“Ridonare futuro”. E’il progetto realizzato ad hoc per le donne vittima di violenza da varie associazioni no profit, tra i quali l’ente capofila Progetto Famiglia onlus delle sezioni di Salerno, Pompei e Poggiomarino, l’associazione A voce alta di Salerno le Acli della provincia di Napoli e la cooperativa sociale Città Irene di Santa Maria Capua Vetere. Si tratta, di un progetto finanziato dal dipartimento per le Pari Opportunità della presidenza del Consiglio dei Ministri con una durata pari a 24 mesi. L’obiettivo di Ridonare Futuro è quello di potenziare le forme di assistenza e di sostegno alle donne vittime di violenza e ai lori figli attraverso il rafforzamento dei Centri antiviolenza e delle azioni di prevenzione e di contrasto del fenomeno; l’attivazione di interventi di recupero e accompagnamento dei soggetti responsabili di atti di violenza nelle relazioni affettive, anche al fine di limitare i casi di recidiva; il potenziamento di percorsi di autonomia abitativa e di inserimento lavorativo per donne vittime di violenza con figli minori e l’attivazione di percorsi di supporto scolastico e psicopedagogico per i minori vittime di violenza assistita, un investimento finanziario pari a 220mila euro per il biennio di attuazione. Con questo progetto, le associazioni coinvolte intendono,tra le altre cose, interagire suiterritori con i servizi sociosanitari, le forze dell’ordine e le altre realtà istituzionali e della società civile.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->