Riapre la bottega del teatro della “Compagnia all’antica italiana”

Scritto da , 24 Settembre 2021
image_pdfimage_print

di Vincenzo Leone

Da martedì 5 ottobre, dalle ore 19:00, riaprono i corsi di teatro per adulti e ragazzi, che temporaneamente, si terranno presso la sala convegno della parrocchia “Gesù risorto” di Parco Arbostella. Parlando del suo laboratorio, “Troiano” spiega. “Innanzitutto mi fa piacere dire che al teatro Arbostella sono più di 10 anni che tengo questo laboratorio teatrale e con una piccola punta di orgoglio, posso dire che chi viene al nostro laboratorio, trova da subito un ambiente sereno, familiare e divertente. Le velleità artistiche emergeranno pian piano, ma la cosa importante è lo stare insieme e il divertirsi. Ovviamente come tutti i laboratori teatrali, toccheremo in maniera molto leggera, le tecniche della dizione, gli aspetti della lingua italiana, passando dalla mimica alla gestualità”. Parlando dell’impatto emotivo del teatro e delle sue capacità di mettere a nudo le persone, il maestro spiega. “Il rapporto con sé stessi. Senza voler dare un’importanza di tipo terapeutico, ma il mettersi a confronto con uno specchio e capire quali possono essere le difficoltà che ognuno di noi ha dentro, è importante. Questo viene fuori sempre in maniera molto leggera e ludica. Noi abbiamo la passione ed il piacere di condividere esperienze di teatro, con persone che si vogliono mettere in gioco e perché no, risolvere qualche piccolo problema personale, come la timidezza o la difficoltà ad esprimersi. Non voglio parlare di logopedia perché si sconfinerebbe in ambito medico, anche se lavorando in una certa direzione, qualche piccola smussatura sui problemi del linguaggio, si riesce ad ottenere. Non ho alcuna voglia di stressare nessuno e voglio che il corso diventi un piacere, una soddisfazione personale”. “Troiano” aggiunge, “Ridendo e scherzando, si imparano un sacco di cose”. L’aspetto ludico, molto importante, permette di affrontare lo studio dei testi e di prepararsi con calma e limpidezza. Ci sarà una rappresentazione teatrale? “Ovviamente ci sarà una piccola performance di fine anno, alla quale saranno invitati amici e parenti degli allievi. Ci sono persone che da anni si divertono con noi e alcuni di loro sono entrati in compagnia teatrale, trovando ancora stimoli in un ambiente competitivo ma assolutamente sano. Facciamo le cose con gioia”. I primi due incontri saranno gratuiti e la compagnia garantisce il rispetto delle norme anti-Covid. Per ulteriori informazioni, inviare una mail a gaetanotroiano@alice.it, o contattare i numeri: 3391020484 – 347186981 – 3487796429.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->