Rapinatore per “bisogno”, sconto di pena

Scritto da , 3 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Ai giudici raccontò di aver indossato i panni del rapinatore per poter accedere alla pensione. Lo scorso 1° marzo, i giudici della Corte di Appello di Salerno hanno rideterminato la pena a carico di Matteo Calonico, il 68enne salernitano arrestato, subito dopo il colpo messo a segno ai danni di una farmacia comunale di Pastena, nella zona orientale della città. In secondo grado, l’uomo, difeso da Pierluigi Vicedomini, ha avuto uno sconto di pena di un anno. Infatti, gli stata comminata la pena di 5 anni di reclusione. Revocata anche la pena accessoria della sospensione dell’esercizio della potestà genitoriale. «L’idea – aveva raccontato al giudice per le indagini preliminari call’atto della conferma della custodia cautelare in carcere – mi è venuta la sera prima guardando un film». Matteo Calonico, nei giorni precedenti il colpo aveva un chiodo fisso: saldare le rate dei finanziamenti per l’acquisto di due televisori, soprattutto dopo aver appreso che l’inserimento nelle liste dei cattivi pagatori gli avrebbe impedito di accedere all’Ape, l’anticipazione pensionistica. Calonico aveva maturato i requisiti e a breve avrebbe potuto fruire di una entrata mensile di circa 1000 euro. Ma, per meglio seguire gli incontri della Salernitana in tv, l’anziano non voleva attendere l’arrivo dell’ Ape. Voleva due apparecchi televisivi subito. Così né comprò uno piccolo e l’altra grande sottoscrivendo dei contratti con la società finanziaria, impegnandosi a versare ogni mese un totale che pare non raggiungesse i duecento euro. Purtroppo l’anziano non è riuscito, tutti i mesi, ad onorare quel debito. Era il 18 agosto del 2017 quando è entrato nella farmacia municipale a volto coperto e ha puntato contro la dipendente che era al bancone una pistola con il colpo in canna facendosi consegnare la somma di 470 euro. Fu arrestato grazie all’intervento di un finanziere in borghese, che lo ha rincorso e disarmato dando alla polizia il tempo necessario per arrivare e arrestarlo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->