Quoziente Salerno, consegnate le prime card

Scritto da , 13 Marzo 2013
image_pdfimage_print

La famiglia al primo posto, sempre. E’ su questo concetto che ha finalmente trovato la sua piena realizzazione nella giornata di ieri il progetto Family Card Salerno, nato per promuovere la famiglia come realtà sociale insostituibile e fondante della società, e come iniziativa posta in essere da vari enti quali: il Comune di Salerno, il Forum delle Associazioni Familiari della Provincia  di Salerno, la Pastorale Familiare Diocesana e le Associazioni di Categoria (Commercio, Industria e Consumatori).

Di cosa si tratta
La Family Card è dunque una carta vantaggi che dà diritto a sconti ed agevolazioni a tutte quelle famiglie, in particolar modo quelle più numerose e svantaggiate, residenti nel Comune di Salerno, selezionate attraverso un particolare sistema di valutazione della situazione economica, il cosiddetto Quoziente Salerno, basato a sua volta sulla presa in considerazione di una serie di fattori imprescindibili, quali: il numero dei figli a carico (naturali, adottivi e affidati) e/o la presenza di anziani ed invalidi all’interno dello stesso nucleo familiare, così come situazioni di difficoltà lavorativa a carico di uno o di entrambi i genitori.

Bernabò: Centro propulsore
«Consideriamo la famiglia il centro propulsore della società e, in quanto tale, la omaggiamo con una serie di convenzioni e servizi  speciali disponibili presso una rete di operatori presenti sul territorio, costituita da imprese commerciali, artigiane,ma anche enti pubblici e privati», spiega il consigliere Luigi Bernabò che, nella mattinata di ieri, ha consegnato a due famiglie salernitane la Family Card presso l’apposito stand collocato all’incrocio tra via Velia e Corso Vittorio Emanuele.
«Dovrebbero esserci più iniziative del genere, che aiutino in modo effettivo e concreto noi cittadini», commenta Giuseppe Fiorillo, disoccupato, accompagnato dalla moglie casalinga all’incontro di ieri. «È difficile – aggiunge – arrivare a fine mese quando a casa nessuno percepisce uno stipendio, neppure mio figlio che è anch’egli disoccupato».
Le famiglie titolari della suddetta carta potranno infatti acquistare, a prezzo ridotto, prodotti alimentari, capi d’abbigliamento, elettrodomestici ed arredamento. Ma prezzi agevolati sono previsti anche per i servizi pubblici (trasporti, parcheggi, scuole), per quelli bancari e finanziari, e per quelli dedicati al benessere e al tempo libero (palestre, cinema, ristoranti).
Una raccolta punti
La Family Card potrà inoltre essere impiegata dai propri possessori per accumulare punti Wellcome che si trasformeranno, successivamente, in sconti esclusivi (buoni spesa, buoni carburante) e in numerosi premi; la card potrà essere utilizzata per effettuare acquisti online (www.salerno.wellcomecard.it), per partecipare ad eventi e concorsi, e per effettuare acquisti direttamente presso produttori e grossisti salernitani.
La Family Card, così come altre due card, si inseriscono nel circuito Salerno Wellcomecard che si compone di una  Wellcome Card, destinata a tutti i cittadini, e persino di una Gift Card, che sarà riservata invece ai turisti: entrambe chiavi necessarie per accedere ad un mondo di sconti e agevolazioni.

 

14 marzo 2013

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->