Quanto spendono gli italiani in abbigliamento e accessori: uomini vs donne

Scritto da , 17 Gennaio 2022
image_pdfimage_print

Ogni anno le abitudini di consumo degli italiani cambiano, e ovviamente vengono influenzate da ciò che accade nella nostra società, come nel caso della pandemia e della crisi sanitaria. Oggi andremo ad approfondire alcune informazioni riguardanti le spese degli italiani, con un focus sull’abbigliamento e sugli accessori, cercando di capire chi spende di più tra uomini e donne e quali sono le principali differenze delle loro scelte.

Una panoramica sulle spese per abbigliamento e accessori

Per prima cosa, se si guarda alla classifica generale delle spese degli italiani, l’abbigliamento non figura al primo posto. Questo settore si trova infatti in ottava posizione, con una percentuale sul totale pari al 6% delle spese annue delle famiglie italiane. Va però detto che, a differenza di quanto si possa credere, lo shopping non è un settore che interessa soltanto le donne. Questo per via del fatto che anche gli uomini si fanno spesso prendere la mano dagli acquisti nel settore moda e accessori. Anzi, è possibile sostenere che per certi versi gli uomini stanno diventando più spendaccioni rispetto al recente passato, in quanto molto attenti al proprio look, inteso anche come status symbol.

Secondo i dati ufficiali, nel 2021 gli uomini hanno speso ben 17 miliardi di euro in abiti, scarpe e accessori: più delle donne, che si sono invece fermate a quota 15 miliardi di euro. Fra le maggiori tendenze, nel campo della moda maschile, si trovano gli abiti sartoriali. Il boom della spesa complessiva dipende anche da un aumento delle vendite degli abiti di lusso e cuciti su misura. Per non parlare poi di accessori molto costosi, come nel caso degli orologi, che andremo ad approfondire nel prossimo paragrafo.

Il rapporto tra uomini e orologi di lusso

Gli orologi non sono semplici accessori, ma veri e propri pezzi di un puzzle che gli uomini costruiscono per determinare il proprio look. Naturalmente bisogna essere bravi nel trovare un “tassello” adatto al proprio stile e ai propri gusti, che sia di grande qualità e destinato a durare nel tempo, anche per acquisire valore economico. In questi casi non si deve comunque prescindere dall’eleganza, e a tal proposito, il consiglio è quello di optare per un orologio originale e di valore che rispecchi il proprio stile. Si può scegliere tra un’ampia selezione di modelli, come quelli disponibili presso alcuni store presenti a Milano ad esempio, tra cui la Boutique Patek Philippe di Pisa Orologeria, dove poter osservare da vicino ogni minimo dettaglio di questi accessori realizzati artigianalmente. In questo modo si avrà la possibilità di acquisire ulteriori certezze sulla validità della propria scelta, per trovare un accessorio realmente adatto alle proprie necessità.

Inoltre, sempre in fase d’acquisto, è importante imparare a riconoscere i dettagli e le differenze tra gli orologi da uomo e quelli da donna. Nel primo caso, aspetti come le dimensioni del quadrante e il peso sono superiori.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->