Pugno duro dei carabinieri contro gli abusivi della sosta

Scritto da , 13 Novembre 2019
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Tolleranza zero dei carabinieri contro gli abusivi della sosta. Nonostante i continui controlli, questi continuano ad essere presenti in varie aree della città di Salerno pretendendo l’obolo dai cittadini che lasciano l’auto in sosta. I carabinieri della Compagnia di Salerno hanno posto in essere, negli ultimi tre mesi, un’attenta attività di monitoraggio e controllo dell’attività dei parcheggiatori abusivi. In tale contesto sono state e vengono tutt’ora monitorate con frequenti passaggi le zone maggiormente a rischio, sia per scoraggiare l’attività delinquenziale che per procedere ogniqualvolta possibile nei termini di legge. L’attività dei militari della Compagnia di Salerno, guidata dal maggiore Adriano Fabio Castellari, ha portato i primi risultati. Infatti in questi 90 giorni di attività sono state denunciate 12 persone ai sensi dell’articolo 7 del Codice della Strada (esercizio senza autorizzazione dell’attività di parcheggiatore/guardiamacchi ne); 5 denunce per reiterazione inosservanza divieto di accesso a particolari aree della città; 7 le sanzioni amministrative; richiesto provvedimento di Daspo urbano per 3 soggetti. Le azioni di contrasto e monitoraggio proseguono nell’alveo della quotidiana attività istituzionale. Nei mesi addietro la Procura di Salerno ha coordinato diverse attività investigative a carico degli abusivi della sosta che solitamente sostavano in vari parcheggi cittadini. Ma, gli arresti operati pare non scoraggino altri soggetti che continuano a chiedere l’obolo per la sosta. Alcuni dei parcheggiatori abusi che nei mesi scorsi sono stati coinvolti nei blitz stanno anche affrontando il processo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->