Promozione di stili di vita attivi e socializzanti nasce la piattaforma digitale Afa per i medici

Scritto da , 12 Settembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

E’ stata presentata ieri mattina presso la sala convegni dell’ordine dei medici di Salerno la Piattaforma Digitale A.F.A. dedicata ai Medici di Medicina Generale, alle palestre autorizzate ed agli utenti. “Si tratta di una piattaforma web che consentirà la comunicazione e la condivisione dei dati e delle informazioni tra le diverse tipologie di utenza coinvolte, grazie alla quale sarà possibile inserire i programmi e monitorare gli obiettivi di salute raggiunti. – spiega la dottoressa Rosa Zampetti – L’utente potrà accedere al programma A.F.A. attraverso il proprio medico di Medicina Generale o il Distretto Sanitario di appartenenza, che provvederanno ad avviarlo presso la struttura sportiva che gli verrà assegnata, fra quelle individuate dall’Asl. La Piattaforma Digitale A.F.A. costituirà, quindi, per le varie figure professionali coinvolte uno strumento prezioso per la gestione e la condivisione di dati e informazioni sull’andamento dell’attività, attraverso funzioni specifiche”. L’attività fisica adattata è promossa, come detto, dall’Azienda Sanitaria di Salerno, e punta a contenere la progressione di alcune Malattie Croniche Non Trasmissibili e problematiche invalidanti legate all’avanzamento dell’età. Il medico di medicina generale o il medico specialista può inviarti a questa attività per essere inserito in Gruppi AFA che sono un’attività fisica adattata non riabilitativa; attività motoria per il mantenimento del benessere, la prevenzione della disabilità e per combattere l’ipomobilità; esercizi fisici mirati svolti in gruppo per favorire la socializzazione e stili di vita più corretti; l’attività non è convenzionata dal Ssn ma supervisionata dall’Asl per qualità e sicurezza; L’Afa è effettuata presso strutture sportive e/o ricreative inserite nella Rete Territoriale Afa per la Salute. La Piattaforma è stata sviluppata in conformità alle linee Guida AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) in termini di accessibilità, usabilità e interoperabilità dei dati della Pubblica Amministrazione. E’ utile ricordare che per gli utenti con patologie croniche stabilizzate, condizioni di fragilità, fattori di rischio, età avanzata e ridotta autonomia funzionale un’adeguata attività fisica è essenziale ai fini del mantenimento di un equilibrato stile di vita e per conservare un buono stato di salute. L’Attività Fisica Adattata, infatti, contribuisce a scongiurare l’incremento di tutte quelle patologie che sono favorite o aggravate da abitudini comportamentali scorrette, come il diabete, le malattie cardiovascolari, i tumori e le malattie respiratorie croniche e muscolo scheletriche.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->