Priscilla, non sono trasformista, resto nel c.destra

Scritto da , 23 Agosto 2021
image_pdfimage_print

“Sono una persona seria. In queste ore sto ricevendo inviti alle candidature dalla coalizione di Enzo Napoli, proposte ‘politiche’ dalla coalizione di Elisabetta Barone. Li ringrazio tutti ma non posso”. Cosi’ l’attrice hard Tina Ciaco, in arte Priscilla Salerno, in una nota. L’artista, originaria di Salerno, vorrebbe candidarsi alle prossime elezioni amministrative nella sua citta’. Una proposta supportata anche dal Nuovo Psi che aveva annunciato il suo inserimento nella lista di coalizione con Forza Italia e Udc. Ma l’iniziativa non ha trovato d’accordo gli alleati che hanno posto un veto sulla candidatura. “Non e’ il mio stile. Ho detto che il campo e’ quello del centrodestra e non mi iscrivero’ – dice l’attrice ed imprenditrice – mai alla lista dei politici trasformisti che inquinano tutti gli schieramenti e che cambiano secondo le convenienze. Io vivo del mio lavoro e della parola data. Prendo atto del veto ‘salernitano’ nei miei riguardi, prendo atto della violenza che si e’ scatenata, attendo i big nazionali del centrodestra moderno”. “Mi auguro – prosegue – intervengano, anche se impegnati su temi sicuramente piu’ importanti per il Paese perche’ le interlocuzioni con i loro rappresentanti sono state piene di incomprensioni per colpe anche mie. Se interverranno saro’ felice altrimenti trovero’ il modo di continuare comunque nel mio impegno”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->