Prima si accoltella alla gola e poi si getta nel vuoto

Scritto da , 15 Luglio 2019
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

Prima siè sferrato alcune coltellate alla gola, poi si è lasciato cadere nel vuoto. E’accaduto ieri sera in via Benedetto Croce a Salerno. Protagonista del gesto, al momento restano sconosciuti i motivi, è stato un ragazzo, di circa trent’anni. Il tutto è accaduto nel giro di pochissimi minuti. Il giovane impugnando la lama si è prima colpito per tre volte alla gola e successivamente si è lanciato in un dirupo. Un volo di circa otto metri. Scattato l’allarme da parte di alcuni passanti, sul posto, tra via Ligea e via Benedetto Croce, sono intervenuti immediatamente gli operatori sanitari della Croce Rossa di Salerno. Uno dei soccorritori ha raggiunto a piedi il malcapitato, in una zona decisamente impraticabile: è servito anche l’aiuto di una squadra dei Vigili del Fuoco con il nucleo Saf e della Croce Bianca di Vietri. Sul posto anche un massiccio dispiegamento di Forze dell’Ordine. Il giovane, oltre alle ferite alla gola, ha riportato diversi traumi alla schiena. Ora è in gravissime condizioni al Ruggi. Incidente in autostrada Sono ancora da accertare le cause alla base dello spaventoso incidente stradale che si è verificato nella tarda serata di ieri sull’autostrada del Mediterraneo all’altezza dello svincolo di San Mango Piemonte. Una vettura si è completamente ribaltata. Sul posto i volontari della Croce Bianca di Salerno che hanno provveduto a prestare i primi soccorsi agli occupanti le vetture coinvolte nel sinistro. Cinque le persone che sono state trasportate al San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Di queste una è stata trasportata a bordo di un’ambulanza rianimativa.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->