Pontida del Sud, tutto rinviato

Scritto da , 22 settembre 2018
image_pdfimage_print

Andrea Pellegrino

Matteo Salvini ha chiesto espressamente di essere presente alla Pontida del Sud. Ora più che mai che alla contromanifestazione hanno già dato l’adesione Saviano e de Magistris. Ma il vicepremier non potrà esserci, il 29 e 30 settembre, quando la Lega provinciale ha organizzato e promosso l’appuntamento di Campagna. Così si rinvia tutto. Al massimo di un mesetto. Il tempo di riorganizzare l’agenda di Salvini ed anche di altri ministri leghisti che hanno dato la loro disponibilità ad essere presenti a Campagna. Insomma l’evento del sud si starebbe allargando sempre di più, al punto da attirare l’attenzione nazionale. Confermata, invece, la conferenza stampa di stamattina alla presenza del deputato Gianluca Cantalamessa. Sarà l’occasione per spiegare i dettagli dell’evento e del rinvio stabilito nel tardo pomeriggio di ieri. «Abbiamo bisogno di più tempo per organizzarci – spiega Mariano Falcone, segretario provinciale della Lega – ma accogliamo anche la disponibilità del nostro leader Salvini. Sarà un evento memorabile». Tra le date utili il 15 ottobre o il 7 novembre. Insomma, serve ulteriore tempo per riorganizzare anche gli spazi, scalette, inviti ed iniziative. Non slitta (almeno per ora), invece, la contromanifestazione organizzata per il 29 e 30 settembre dal comitato ‘Questa Lega è una vergogna’, partita con un appello firmato anche da Roberto Saviano, Maurizio de Giovanni, Isaia Sales e Luigi de Magistris. «La nostra mobilitazione – spiega alla Dire Ennio Riviello dell’associazione promotrice ‘Campagna città aperta’ – si terrà come annunciato il 29 e 30 settembre. Sarà una manifestazione antirazzista. Non contempleremo che ci possa essere solo la voce dei leghisti a parlare in questa città. Quindi ci saremo sempre, nel rispetto dei valori democratici, a dire la nostra quando la dice anche la Lega, a Campagna come altrove in Italia». Durante la due giorni di mobilitazione antirazzista è in programma anche un concerto gratuito che partirà alle 18 da piazza Palatucci a Campagna: sul palco anche Luca Persico ‘O Zulu’ e altri artisti dei 99 Posse, i Terroni uniti, ‘Nto, Mujeres Creando, Valerio Jovine.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->