“Plastic free”, a palazzo città arrivano le prime borracce

Scritto da , 30 Marzo 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Approvato in via definitiva il Bilancio di previsione relativo agli anni 2019/2020. E’ quanto emerso dal consiglio provinciale tenutosi ieri mattina a Palazzo Sant’Agostino, dopo l’assemblea dei sindaci tenutasi nella mattinata di ieri. «Da oggi una svolta importante: approviamo in via definitiva Il Bilancio di previsione, dopo il parere dell’Assemblea dei sindaci espresso stamattina sullo schema adottato nello scorso consiglio provinciale del 27 marzo», ha dichiarato Strianese. L’approvazione definitiva del bilancio di previsione, consente ora di procedere regolarmente con gli interventi previsti per la messa insicurezza delle scuole, della rete viaria e realizzare tutti i lavori pubblici previsti dal piano triennale 2019/2021. «Abbiamo già pronti 17 progetti cantierabili per un ammontare di oltre 20 milioni di euro. Avviare questi lavori nel nostro territorio significa attivare un motore straordinario di sviluppo economico – ha poi aggiunto il presidente della Provincia
– Siamo una delle province più estese di Italia, con una rete stradale di oltre 2600 km, è giunto il momento per l’Ente Provincia di consolidare il proprio ruolo istituzionale degli investimenti sui territori». Al termine dei lavori, il presidente Michele Strianese ha consegnato ai consiglieri provinciali una borraccia in alluminio plastic free, nel solco della campagna di sensibilizzazione avviata nello scorso Consiglio provinciale, dopo l’approvazione della mozione presentata dal consigliere d’opposizione Dante Santoro. «In merito alle borracce in alluminio plastic free, che abbiamo consegnato oggi ai dipendenti provinciali, ringrazio la Consac Gestioni Idriche SpA che le ha messe a disposizione e il vicepresidente della Provincia, Carmelo Stanziola, che ha promosso e seguito questa operazione. È nostro dovere tutelare e orientare il futuro dei nostri territori e delle nostre comunità, con politiche di sviluppo sostenibile e di educazione ambientale». Soddisfatto anche il promotore dell’iniziativa Dante Santoro: «Si tratta dei primi effetti del nostro progetto – ha dichiarato il consigliere – Sono soddisfatto per questo prima risultato ottenuto. Adesso dobbiamo procedere spediti ed eliminare totalmente l’utilizzo della plastica all’interno dell’ente provinciale».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->