Pisacane vince la sezione “Europa= noi” del progetto Open Coesione

Scritto da , 16 Giugno 2021
image_pdfimage_print

Primo posto a livello nazionale nella sezione “Europa = Noi”, primo posto tra le scuole della provincia di Salerno, quarto posto in Campania, 11esimo posto nella classifica generale su ben 214 team iscritti in tutta Italia. Sono i risultati incredibili ottenuti, per l’anno scolastico 2021-2021, dal Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula nell’ambito della partecipazione al progetto di monitoraggio civico “A Scuola di Open Coesione” realizzato dalla classe 2Q – indirizzo Quadriennale (team “i Certosini”). Il Liceo “Pisacane” di Padula ha vinto, quindi, per il secondo anno consecutivo, nella sezione “Europa = Noi” e quest’anno ha addirittura migliorato la propria posizione nella graduatoria generale attestandosi tra le scuole d’eccellenza a livello nazionale per il monitoraggio civico.La premiazione del team “I Certosini” è avvenuta nel corso del Pisacane’s Got Talent, l’appuntamento che, come da tradizione, chiude l’anno scolastico al Pisacane di Padula, alla presenza della dirigente scolastica Maria D’Alessio che ha espresso parole di elogio per i risultati ottenuti.Il progetto monitorato “Il grande attrattore culturale Certosa di San Lorenzo” rientrava nel Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Programmazione 2007-2013) e prevedeva il recupero e la riqualificazione delle aree circostanti il monumento Patrimonio Unesco per aumentarne l’attrattività turistica e promuovere nuove forme di sviluppo economico sostenibile. Particolare attenzione è stata rivolta alla realizzazione della pista ciclabile che da Padula Scalo conduce alla Certosa e all’antico ponte venuto alla luce nel corso dei lavori. Guidati dai docenti Annarita Pezzella e Pierpaolo Fasano, le ragazze e i ragazzi del team “i Certosini” hanno realizzato e prodotto, nel corso dell’anno scolastico, interviste, infografiche, filmati, sondaggi interattivi per capire in quale misura i lavori eseguiti alla Certosa abbiano avuto ricadute sui flussi turistici del territorio.In particolare la classe 2Q si è distinta nella sezione “Europa=Noi”,  del Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con la Commissione Europea, il Parlamento Europeo e il Ministero dell’Istruzione: un vero e proprio percorso di scoperta della storia, dei valori, delle istituzioni e dei programmi europei, con particolare attenzione ai diritti e doveri connessi alla cittadinanza e ai trattati che hanno consentito, nel tempo, la costituzione e lo sviluppo dell’Unione Europea.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->