Picchia la moglie e la uccide, poi chiama il 118

Scritto da , 8 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Una donna di 36 anni, Fortuna Bellisario, è stata trovata senza vita sul pavimento del proprio appartamento a Miano, nel parco La Quadra in corso Mianella 115, a Napoli. Secondo quanto dichiarato dal marito nella chiamata al 118, sarebbe stato lui stesso a picchiarla e a ridurla così: “Non respira più, aiutatemi”, ha detto ai sanitari. Da una prima ricostruzione della polizia è venuto fuor che l’uomo, Vincenzo Lo Presto, 41 anni, avrebbe usato una gruccia per i vestiti per colpire la donna dopo un litigio. Giunti sul posto i sanitari hanno provato a rianimare la donna che è deceduta poco dopo. Sabato scorso,un’altra donna era stata uccisa dal marito a Melito. Il marito della 36enne viene interro
gato in questi minuti dalla Polizia. Nell’ appartamento al Corso Mianella, periferia Nord di Napoli, sono giunti il pm di turno, il medico legale e la Polizia Scientifica, che sta eseguendo i rilievi del caso. La donna abitava in un rione di edilizia popolare composto da edifici bipiani. Lei ed il marito vengono descritti da alcuni vicini come una coppia tranquilla. Non risultavano liti tra i due, ed il litigio di oggi – se c’ è stato – non ha provocato rumore. I vicini hanno appreso dai telegiornali quanto accaduto. Ha lasciato orfani tre figli di 7, 10 e 11 anni Fortuna Bellisario. I figli della coppia non erano in casa al momento della morte della madre, perchè erano usciti con la nonna.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->