Piazza della Libertà, terzo atto vandalico in meno di un mese

Scritto da , 16 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

A meno di un mese dalla sua inaugurazione, a piazza Della Libertà si deve registrare il terzo atto vandalico. Ancora una volta ignoti si sono divertiti a scrivere graffitti in piazza. Questa volta hanno utilizzato una bomboletta spray di colore arancione e questa volta hanno deturpato una delle sedute poste intorno alle due aiuole della piazza. Dunque mentre procedono i lavori di completamento della piazza o meglio, con precisione del completamento del parcheggio, dall’altro lato si registrano ancora atti di vandalismo dovuti alla mancanza di controlli. Il primo episodio, lo ricordiamo si è verificato pochi giorni dopo l’apertura, quando sempre ignoti decisero di versare dell’olio da motore lungo il corrimano della balaustra della passeggiata a mare. Il secondo episodio, ha visto, sempre “i soliti ignoti” (prendendo in prestito il titolo del celebre film di Monicelli), disegnare graffiti di colore nero sui mari delle pareti della scalinata che dalla parte superiore della piazza portano alla passeggiata verso il mare. Il terzo episodio quello di oggi, con nuove scritte e dunque nuovo danno alla piazza più bella d’Italia. Questo crescendo di atti vandalici è il segno che la vigilanza all’interno della piazza Della Libertà è completamente assente, così come telecamere di videosorveglianza e che in qualsiasi momento la si può deturpare certi di non essere identificati. Come detto intanto proseguono i lavori per il completamento del parcheggio sottostante la piazza. Nella giornata del 18 ottobre a partire dalle ore 8 e fino al 22 ottobre è istituito il divieto di transito pedonale lungo la carreggiata pedonale sottostante la piazza per consentire ai tecnici dell’Enel di completare i lavori dell’impianto di illuminazione dell’area parcheggio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->