Piazza della Libertà senza collaudo, la Prefettura dà il via libera

Scritto da , 3 Settembre 2021
image_pdfimage_print

I grandi eventi che De Luca vorrebbe preparare per l’inaugurazione di Piazza della Libertà si scontrano con una situazione non conclusa dei lavori. Infatti piazza della Libertà è ancora un cantiere, ci sono lavori in corso e dopo l’ultimo crollo anticipato da Le Cronache sono stati stanziati altri fondi dalla giunta comunale. Nè ad oggi, giustamente, risulta che l’impresa Rainone abbia consegnato anche in maniera temporanea la Piazza al Comune. Che dunque non ne ha la disponibilità. Nè soprattutto è stato effettuato il collaudo con le prove di carico, atto fondamentale anche per la prevedibile presenza di tantissime persone. Per questo non si comprende come la Prefettura, con l’apposita commissione, abbia pouto dare parere favorevole per la celebrazione della Messa di San Matteo, che sarà celebrata da Mons Parolini. Un cantiere aperto (ai lati c’è anche quello di Chechile) che renderebbe anche difficile l’accesso alla stessa piazza. In questa situazione chi si assumerà una responsabilità del genere che sfocia nel penale? Si ha l’impressione che la maggioranza non abbia capito fino in fondo le difficoltà che ci sono, complice ovviamente anche il silenzio della opposizione. Del resto pare che lo stesso Mons Bellandi avesse chiesto per la Messa piazza della Concordia e si sia ritrovato, nel pieno della campagna elettorale, con piazza della Libertà.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->