Per la difesa rispunta Siniscalchi. Ricci spera

Scritto da , 19 Luglio 2013
image_pdfimage_print

Fugati i dubbi su Mariotto e Susini, ora l’obiettivo della Salernitana, è quello di riprendere alcune trattative avviate in passato e bruscamente interrotte per assicurarsi almeno 5 pedine di spessore: un difensore centrale, un esterno sinistro, due centrocampisti  ed un esterno offensivo. Nel reparto arretrato è stato depennato-almeno per ora- il nome di Michele Murolo che, a questo punto, potrebbe restare a Castellammare: Mariotto ha contattato in prima persona Siniscalchi e spera di chiudere l’operazione in tempi brevi, ma non si esclude un ritorno di fiamma del Benevento. L’alternativa è rappresentata da Sbraga, sponsorizzato da Tare, e Di Bari, in uscita da Reggio. In mediana potrebbe esserci un nuovo contatto con Mancini, mentre torna di moda il nome di Cejas, fresco di rinnovo a Latina. In attesa di definire il futuro di Perpetuini e con Troiano deluso dall’atteggiamento della società, può considerarsi chiuso l’ingaggio di Falasca. Per l’attacco è ballottaggio Agodirin (favorito)-Ricci, che ieri si è proposto a Lotito manifestando il suo desiderio di restare a Salerno. “Potrei firmare per la Salernitana senza passare dalla Lazio, il gioco di Sanderra è adatto alle mie caratteristiche” ha dichiarato l’ex Pergocrema. A quel punto in avanti sarà sacrificato qualcuno: dovrebbe andar via il greco Topouzis, su Mounard garantisce Lotito, mentre spetterà a Sanderrà l’ultima parola su Gustavo, inseguito dalla Paganese e con il contratto in scadenza a giugno del 2014.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->