Per catturare un fuggitivo viene travolto dal treno

Scritto da , 7 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Giovambattista Rescigno

Un nuovo lutto colpisce l’arma dei carabinieri. Ieri pomeriggio, a Caserta, nei pressi della stazione ferroviaria, il vice brigadiere dei carabinieri Reali Emanuele, effettivo all’aliquota Operativa della compagnia di Caserta, nel corso di servizio, volto alla cattura di pericolosi criminali operanti nel casertano, è stato travolto da un treno regionale in transito mentre inseguiva a piedi uno dei destinatari, sfuggito alla cattura, dell’ordinanza di custodia cautelare eseguita stamattina da quel reparto. Il fuggitivo era destinatario di ordinanza, in quanto in concorso con altre quattro persone tutte tratte in arresto responsabili di furti e rapine. Il militare, purtroppo decedeva sul colpo. Il Vice Brigadiere di soli trentaquattro anni lascia la moglie e due figlie in tenera età. Sgomenta la cittadinanza per il grave lutto che ha colpito la famiglia Reali e l’Arma intera, che si stringe ai congiunto dell’eroico militare che fino allo stremo e con il massimo sprezzo del pericolo e della sicurezza della sua persona ha profuso le sue forze per combattere la criminalità.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->