Pellezzano ed un “centrodestra nel pallone”

Scritto da , 6 aprile 2018
image_pdfimage_print

Adriano Rescigno

Pellezzano, se il centro sinistra piange, quelli di destra non ridono e la quadra sembra proprio difficile da raggiungere visto che i quattro vettori del polo sono divisi in due su altrettanti nomi. Intanto questa sera la riunione congiunta tra Forza Italia, Noi con l’Italia, Fratelli d’Italia e Lega nella sede cittadina del partito azzurro. Clima poco disteso dunque, poichè Forza Italia ha imposto il veto sul proporre come candidato di coalizione il già consigliere comunale Giovanni D’Agostino espressione di Fratelli d’Italia. Fratelli d’Italia nel frattempo non risponde al diktat e prosegue lungo il suo sentiero luminoso. Al posto di D’Agostino, Fi, propone Giovanni Babino ex primario del raparto di radiologia del Ruggi d’Aragona, ma c’è tanta perplessità da tutti e quattro i poli. Lega e Noi con l’Italia in questo contesto sembrano non strizzare l’occhio a Forza Italia ed abbracciare la tesi di Giovanni D’Agostino ed FdI. Giochi di forza a suon di preferenza che potranno scogliersi questa sera dopo la riunione a quattro; intanto, tra sessantacinque giorni, ci si recherà alle urne, e la domanda sorge spontanea: dopo la decisione sul nome del candidato sindaco che potrebbere prendere il posto del commissario prefettizio, quanto ci si metterà per stilare il programma?

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->