Pec obbligatoria per i medici salernitani

Scritto da , 3 Settembre 2020
image_pdfimage_print

Pec obbligatoria per i quasi 8mila medici salernitani. E’ questo l’appello lanciato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, presieduto dal dottor Giovanni D’Angelo secondo cui, in questo momento, la Pec risulta essere strumento fondamentale in questo momento di emergenza Covid per assicurare informazioni e comunicazioni uguali per tutti. “I professionisti iscritti in Albi ed elenchi istituiti con Legge dello Stato comunicano ai rispettivi Ordini o Collegi il proprio indirizzo di posta elettronica certificata”, ha dichiarato D’Angelo sottolineando che l’obbligo è stato ribadito con introduzione di apposita sanzione in caso di inottemperanza nel decreto-legge 16 luglio 2020 numer 76 che all’ articolo 37 prevede tra l’altro che “il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale all’albo o elenco di cui al comma 7, è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del collegio o ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il collegio o ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio”. “Pertanto coloro che non avessero già ottemperato a detto obbligo e fossero già in possesso di un indirizzo pec devono immediatamente comunicarlo all’ordine scrivendo a protocollo@pec.ordinemedicisalerno. it indicando nell’oggetto della mail: comunicazione indirizzo pec nome, cognome e codice fiscale. Tutti coloro che sono in possesso di Pec con indirizzo @pec.ordinemedicisalerno.it non devono, ovviamente, effettuare alcuna comunicazione in quanto già registrati”. Per tutti gli iscritti ancora non in possesso di un indirizzo Pec è attivo presso l’ordine il servizio di attivazione Pec. Per richiederla ci si può collegare al portale dell’Ordine, cliccare su “professionisti” poi su “i miei dati”, dove apparirà l’anagrafica, infine cliccando su “richiedi Pec mail”, si può autorizzare l’Ordine alla variazione dei dati di contatto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->