Parte da Salerno #miilluminodirosso in favore delle donne

Scritto da , 19 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

In occasione del 25 novembre Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, parte da Salerno su iniziativa di Angela Pisacane, presidente del Cif della Camera di Commercio di Salerno e vice presidente della Copagri l’iniziativa #miilluminodirosso… “Ho pensato – racconta la Pisacane – di far illuminare di rosso, la sera del 25 novembre, il palazzo della Camera di Commercio di Salerno in via Roma e al tempo stesso ho chiesto all’amministrazione comunale se volesse fare lo stesso con Palazzo Guerra. La risposta è stata positiva. Da qui mi è venuta l’idea di creare l’hashtag #miilluminodirosso e di coinvolgere anche altre realtà della provincia di Salerno e non solo, infatti, con grande piacere abbiamo già avuto l’adesione del Comune di Caserta, che il 25 novembre illuminerà di rosso la Regia. Tutti questi edifici e monumenti saranno illuminati di rosso per tutta la serata del 25 novembre, poi raccoglieremo le foto di ogni edificio illuminato di rosso e le pubblicheremo sulle nostre pagine social”. La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare in quel giorno attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza contro le donne. “Dobbiamo continuare a lottare e a far sentire la nostra voce e la voce di tutti coloro che dicono no alla violenza sulle donne. Ecco perchè mi auguro che le adesioni a questa iniziativa possano aumentare ogni giorno di più”. Angela Pisacane, intanto fa sapere che oltre alla Camera di Commercio, al Comune di Salerno e alla Regia di Caserta, hanno aderito alla manifestazione anche il Comune di Amalfi, quello di Conca dei Marini, e quello di Pontecagnano, mentre è in attesa di risposte da molti altri primi cittadini non solo della Campania. La data della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne segna anche l’inizio dei “16 giorni di attivismo contro la violenza di genere” che precedono la Giornata mondiale dei diritti umani il 10 dicembre di ogni anno, promossi nel 1991 dal Center for Women’s Global Leadership (CWGL) e sostenuti dalle Nazioni Unite, per sottolineare che la violenza contro le donne è una violazione dei diritti umani. Questo periodo comprende una serie di altre date significative, tra cui il 29 novembre, il Women Human Rights Defenders Day (WHRD), il 1º dicembre, la Giornata mondiale contro l’AIDS e il 6 dicembre, anniversario del massacro del Politecnico di Montreal, quando 14 studentesse di ingegneria furono uccise da un venticinquenne che affermò di voler “combattere il femminismo”. Il colore arancione è utilizzato come colore di identificazione della campagna, ogni anno concentrata su un tema particolare. Dal 2014 ha assunto come slogan “Orange the World”.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->