De Maio: “Nocera Inferiore continua a crescere, tanti gli obiettivi da raggiungere”

Scritto da , 13 Agosto 2022
image_pdfimage_print

di Arturo Calabrese

Eletto sindaco nella tornata elettorale del 12 giugno, Paolo De Maio traccia un bilancio sui primissimi mesi alla guida del Comune di Nocera Inferiore.

Sindaco, è possibile fare già un primo bilancio della Sua amministrazione?

“Un bilancio oltremodo positivo perché venivamo da dieci anni di duro lavoro seppur in un’altra veste che ci ha visti partecipi di un’amministrazione che ha riequilibrato economicamente un comune che si introduceva ad una fase di equilibrio. Quell’esperienza e quella sana amministrazione, come dicevamo in campagna elettorale, hanno posto le basi per poi mettere in campo le azioni programmate in questi circa 50 giorni di governo. Ci siamo preoccupati dei grandi temi e stiamo lavorando sodo per Monte Vescovado, per la riqualificazione del binario dismesso, stiamo lavorando sul completamento della rete fognaria, abbiamo proposto candidature importanti nel contratto di sviluppo del Ministero del Mezzogiorno e poi ci stiamo occupando anche dell’ospitalità, abbiamo dato delle regole alla movida, stiamo preoccupandoci del conferimento dei rifiuti, i vigili urbani nel fine settimana sono impegnati in strada fino alle 24.00 in straordinario e stiamo dunque lavorando alla quotidianità, alla politica di tutti i giorni.

Sguardo verso il futuro: quali i progetti a medio e lungo termine?

“I temi che abbiamo candidato negli anni scorsi con la passata amministrazione, e noi ci apprestiamo a raccoglierne i frutti, sono l’infrastruttura allo svincolo autostradale per la quale a giorni dovremo firmare il contratto con la ditta appaltatrice. Completeremo, con Acer, gli alloggi al Monte Vescovado. Lo stesso sarà riqualificato grazie ad un finanziamento regionale di 7 milioni e mezzo. Presto vedrà la luce il completamento della rete fognaria cittadina, dell’area periferica e di fosso imperatore. Altro obiettivo, è il completamento dell’area industriale, già inserita nelle Zone Economiche Speciali dalla Regione”.

Negli ultimi giorni assistiamo a forte maltempo. Come sta Nocera Inferiore?

“Purtroppo non ci facciamo mancare nulla: abbiamo maltempo alternato ai roghi. Siamo in campo con la Protezione Civile e con la Nocera Multiservizi avevamo avviato una pulizia delle caditoie per raccogliere l’acqua piovana. Cerchiamo di farci trovare pronti alle emergenza. Avendo già dieci anni di esperienze amministrative sulle spalle, determinate dinamiche le conosciamo e sappiamo come e dove intervenire. Sono vicino ai territori campani che hanno subito ingenti danni dal maltempo”.

Piano Nazionale di Ripartenza e Resilienza. Qual è la situazione?

“Gran parte dei progetti candidati sono stati presentati dalla passata amministrazione e ciò che si fa adesso è in perfetta continuità con quanto fatto fino ad ora. Riguardano il Piano di Zona, il nostro e quello in coordinamento con altri Piani di Zona dell’Agro. Abbiamo candidature importanti sulle scuole, abbiamo candidature importanti sui finanziamenti di cui sopra. Ci siamo candidati in tutti i contratti di sviluppo, dobbiamo intercettare i flussi di fondi. Coi progetti del Pnrr, vogliamo realizzare varie infrastrutture come, ad esempio, il ponte di Santa Croce. Abbiamo la bella notizia, che riporto qui, del finanziamento da parte della Soprintendenza per la Caserma Tofano che metterà a sistema le aree verdi della città. Insomma, qualcosa che bolle in pentola c’è”.

Elezioni: Lei è uomo del Partito Democratico. Le alleanze con Psi, Sinistra Italiana, Impegno Civico e Verdi sono state strette. Come si muoverà nei prossimi mesi fino alla data del voto?

“Io sono uomo di partito, giusto. Sono un sindaco tesserato col Pd e, come tale, sarò pronto ad impegnarmi per ottenere il risultato migliore. Dobbiamo puntare alla riconferma dei parlamentari uscenti come ad esempio il deputato Piero De Luca. Lavoreremo contemporaneamente nei singoli collegi per mettere in campo le migliori menti e le migliori professionalità. Siamo pronti anche perché siamo un partito che lavora ogni giorno sulle difficoltà e non certo come qualcun altro che partecipa alla vita economica e sociale solo in occasione di una qualsiasi tornate elettorale. Quanto agli apparentamenti sono dinamiche nazionali ed istituzionali più grandi di un ente comunale. La Regione a guida De Luca e la Provincia di Salerno con in campo il presidente Michele Strianese sono accomunate dalla stessa area politica e quindi siamo pronti a dare risposte concrete ai cittadini”.

In ultimo, siamo alla vigilia del primo ferragosto in cui le misure anti covid sono allentate, seppur non si possa abbassare la guardia…

“Mi auguro che i miei concittadini, così come gli italiani tutti, possano riposare in questi giorni, possano godere della tranquillità e della serenità. C’è da tornare alla quotidianità con uno spirito diverso e con tanta speranza nel futuro. Nocera Inferiore sarà oggetto di grandi lavori che interesseranno anche il centro urbano con i piccoli disagi del caso, ma tutto si risolverà per il meglio”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->