Pagani. La Telis non potrà essere acquisita

Scritto da , 26 novembre 2015
image_pdfimage_print

PAGANI. La Telis non potrà essere acquisita da nuovi imprenditori a causa di problemi legati all’Enel. A comunicarlo la curatela fallimentare. Brutto colpo per gli oltre 60 lavoratori.
A questo punto o l’Enel non ha ancora confermato la commessa utile per consentire ai dipendenti e all’azienda di poter lavorare oppure potrebbe dipendere anche dalla mancata conferma della produzione dei contatori. In seguito al fallimento della Telis, era stata avviata una gara pubblica per individuare aziende disposte all’acquisizione.
Tuttavia, le procedure si sono fermate tutto è rimasto in sospeso, con il rischio che la Telis scompaia.
A sostegno dei disoccupati è intervenuto l’ex consigliere comunale Massimo D’Onofrio: “Questo rinvio non deve essere inteso come la fine delle speranze di rilancio ma non nego la mia delusione. Gli imprenditori che io stesso avevo coinvolto ed altri che saranno coinvolti credono nella rinascita dell’azienda di Pagani. La mia iniziativa politica-imprenditoriale non si ferma ma con ancor più vigore chiedo alle istituzioni di “alzare la voce”. La mia vicinanza e solidarietà ai lavoratori e il mio continuo incitamento agli imprenditori del territorio che avevano ed hanno il coraggio di investire in questo paese”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->