Paganese, salvezza da infarto: decide Diop al 97’

Scritto da , 23 Maggio 2021
image_pdfimage_print

PAGANESE-BISCEGLIE 3-2 (andata 2-1 per i pugliesi, azzurrostellati salvi per il miglior piazzamento in classifica) Paganese (3-5-2): Baiocco; Cernuto, Schiavino, Sirignano; Mattia (dal 68′ Scarpa), Antezza, Onescu (dal 75′ Guadagni), Zanini, Squillace; Diop, Mendicino (dal 66′ Raffini). A disposizione: Campani, Esposito, Sbampato, Bramati, Gaeta, Bonavolontà, Carotenuto, Cigagna, Curci, Volpicelli. All. Di Napoli. Bisceglie (4-4-2): Spurio; Tazza (dal 55′ Altobello), Vona, Priola, Giron; Pedrini (dal 55′ Sartore), Maimone, Cittadino (dal 73′ Romizi), Mansour (dal 73′ Gilli); Rocco (dall’81’ Zagaria), Makota. A disposizione: Russo, De Marino, Cecconi, Ibrahim, Musso, Vitale, Bassano. All. Bucaro. Arbitro: Colombo di Como Assistenti: Vitali-Salvalaglio IV Uomo: Maranesi. Marcatori: 47′ Mattia (P), 67′ Rocco (B), 84′ rig. e 97′ Diop (P), 91′ Zagaria (B). NOTE: Ammoniti: Cittadino (B), Pedrini (B), Onescu (P), Antezza (P), Squillace (P), Cigagna (P, dalla panchina), Vona (B), Scarpa (P), Diop (P), Zagaria (B), Giron (B). Recuperi: 1′ pt, 5’+2′ st. PAGANI – Salvezza al cardiopalma per la Paganese, che batte il Bisceglie all’ultimo secondo e resta in Serie C. Gli azzurrostellati giocano probabilmente la loro gara stagionale, ma solo al 97′ conquistano la salvezza in un match dalle mille emozioni. La Paganese, dopo aver sfiorato più volte il gol nel primo tempo, passa in vantaggio al 47′ con Mattia, ma viene ripresa al 67′ da Rocco. Il rigore realizzato da Diop all’84’ sembra chiudere le ostilità, ma i pugliesi pareggiano ancora al 91′ con Zagaria. Al 97′ Diop, su lancio di Baiocco, buca Spurio e regala un altro anno fra i professionisti ai liguorini. 3-5-2 per i padroni di casa: tornano Sirignano e Zanini, panchina per Sbampato e Bramati. 4-4-2, invece, per Bucaro: l’unica variazione rispetto alla gara d’andata è data dalla presenza dal 1′ di Pedrini al posto dell’esperto Sartore. Come prevedibile, nelle prime fasi i padroni di casa provano a fare la partita, mentre gli ospiti tentano di rendersi pericolosi in ripartenza. Al 14′ girata sporca di Onescu dal limite dell’area: palla a lato. Dopo un minuto ci prova Antezza dai 25 metri, con lo stesso esito. Al 20′ conclusione pericolosa di Zanini, che non trova la porta di poco. Al 22′ Spurio respinge in corner un tiro di Zanini scaturito da uno schema su calcio di punizione. Sul corner conseguente Sirignano svetta coi tempi giusti, ma la sfera termina di poco alta. Al 28′ è ancora Sirignano a colpire di testa sugli sviluppi di un angolo, ma Spurio respinge in corner. Sul successivo tiro dalla bandierina sponda di Sirignano per Schiavino, che riesce a controllare e calciare, ma la palla esce di un nulla. Al 45′ Paganese ancora vicinissimi al gol: Mendicino recupera palla e serve Diop, che si gira e calcia, ma la palla termina ancora una volta di pochissimo fuori. Nel recupero conclusione alle stelle di Zanini dal limite dell’area. Il primo tempo termina senza reti: gli azzurrostellati spingono, ma il gol non arriva. Nella ripresa la sblocca subito la Paganese. Al 47′ bel filtrante di Squillace per Diop, che mette a sedere tazza e crossa per Mattia, che tutto solo sul secondo palo la spinge in rete. Bucaro inserisce Sartore ed Altobello, aumentando il tasso di esperienza e i centimetri dei pugliesi e passando ad un 3-4-1-2 asimmetrico. Al 58′ Spurio respinge un destro dai 20 metri di Diop. Al 65′ Cittadino ci prova dalla distanza: palla fuori. Al 67′ i nerazzurri pareggiano: cross di Giron per Rocco, che con un bel colpo di testa anticipa Schiavino e batte Baiocco. Di Napoli passa al 3-4-1-2 inserendo Scarpa. Al 71′ ennesima grande occasione della Paganese: cross di Zanini per Scarpa, che colpisce male da pochi passi. Dopo un giro di lancette ripartenza del Bisceglie con Sartore, che non inquadra la porta. Nell’ultimo quarto d’ora Di Napoli si gioca anche la carta Guadagni, passando al 4-2-4. All’82’ rigore per la Paganese: cross di Cernuto per Diop, che viene atterrato da Priola. Dal dischetto Diop non sbaglia: 2-1. Il Bisceglie reagisce con un colpo di testa di Gilli all’89’. Al 91′ gli ospiti pareggiano: Zagaria sfrutta una sponda e una dormita difensiva per segnare il gol del 2-2. La gara sembra scorrere verso il pari, ma all’ultima azione arriva il guizzo vincente. Rilancio di Baiocco per Diop, che si aggiusta la palla e batte Spurio, siglando il gol salvezza. Dopo la rete arriva il fischio finale: la Paganese si salva all’ultimissimo respiro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->