Paganese, D’Eboli: “Nessuno è certo della riconferma”

Scritto da , 19 Maggio 2015
image_pdfimage_print

di Raffaele de Angelis

PAGANI. Tutto rinviato alla prossima settimana per quel che concerne il futuro in casa Paganese. Per quella data infatti D’Eboli incontrerà patron Trapani per mettere a punto la strategia da attuare con la questione allenatore come tema centrale del summit. Andrea Sottil rappresenta infatti il primo vero nodo da sciogliere e tutto lascia presagire che il tavolo delle trattative con l’ex atalantino non sarà per nulla breve. Diverse sono infatti le squadre che hanno preso e stanno prendendo informazioni su Sottil ma la verità e che una decisione definitiva da parte del tecnico non verrà presa a stretto giro di boa. Nel  qual caso però Sottil optasse per una nuova avventura professionale si allora la società sarebbe chiamata a prendere una decisione importante. Stanno circolando con insistenza i nomi di Erra e Corda ma la lista in quel caso sarebbe lunga e dalla quale scegliere sarebbe comunque sia complicato. Paganese che in un modo o nell’altro ripartirà la prossima stagione con una folta schiera di giovani e con diversi elementi di esperienza. Nel frattempo è stato il diggì Cosimo D’Eboli a prendere la parola spiegando come ogni discorso sia rinviato all’inizio della prossima settimana: “Con il presidente Trapani dobbiamo ancora incontrarci per mettere a punto la strategia comune da seguire – afferma – e fino a quando non ci saremo visti non si possono fare ragionamenti di alcun tipo. Quello che è certo è che tutti quanti, me compreso, andremo in scadenza il prossimo 30 giugno. Quindi ad oggi nessuno può dirsi sicuro di una riconferma o quanto meno prima di essersi incontrato con il presidente Trapani”. Parole che non lasciano spazio a commenti o interpretazioni quelle di D’Eboli che di fatto ha messo in discussione anche la sua posizione all’interno del club. Certo, la stima che ha Trapani nei suoi riguardi è enorme ma va pur detto che il calcio è imprevedibile e che in presenza di una buona offerta D’Eboli potrebbe anche essere tentato da una nuova avventura professionale che gli dia nuovi stimoli”. Infine su Sottil: “Il mister dovrà anche lui incontrarsi con Trapani per discutere del suo futuro – continua D’Eboli – ripeto, dunque, che bisognerà ancora pazientare un po’ prima di sapere quali saranno le decisioni che verranno prese in un senso o nell’altro”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->