Operata con successo a 84 anni. Aveva un tumore al pancreas

Scritto da , 19 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Marco Califano

Grande risultato operatorio quello riportato oggi all’Andrea Tortora, il presidio ospedaliero di Pagani. Nonostante i numerosi disagi e le continue lamentele dell’utenza che si reca presso il nosocomio paganese, un brillante intervento di alta chirurgia è stato portato a termine con grande successo. Un plauso in merito va sopratutto all’equipe del dottor Massimiliano Fabozzi che ha portato a termine la delicata operazione. In sala operatorio una donna di 84 anni affetta da diverso tempo da un tumore alla testa del pancreas con un ittero ostruttivo di grado elevato. L’operazione che doveva essere eseguita, vista anche l’età della paziente, era molto delicata e rischiosa. Ciononostante si è conclusa nel migliore dei modi. Il dottor Fabozzi ed i suoi assistenti, infatti, si sono rivelati all’altezza della situazione concludendo con successo la delicata operazione di alta chirurgia. Ora le condizioni di vita della donna sono in netto miglioramento, ma ovviamente si attendono i prossimi giorni per riscontrare con certezza come il corpo risponderà all’intervento. Ma tutti dati delle analisi fanno ben sperare e la donna, per ora, è comunque fuori pericolo. L’intervento eseguito è il primo nel suo genere per l’ospedale paganese. Ciononostante non si tratta della prima operazione di alta chirurgia che viene eseguita presso il polo oncologico dell’Andrea Tortora. Il presidio ospedaliero della città di Sant’Alfonso, infatti, negli ultimi tempi sta vivendo un periodo di rinascita grazie al duro lavoro del reparto oncologico portato avanti dal direttore del reparto, nonché primario, Massimiliano Fabozzi,allievo del noto professore Francesco Corcion. In questi mesi, infatti, non sono pochi gli interventi chirurgici trattati con successo dallo stesso primario sopratutto di tumori al colon e allo stomaco con tecniche di chirurgia laparoscopica avanzata, metodologie avanzate nel campo della tecnologia medica e assolutamente innovative per l’Asl di Salerno. Ed è proprio grazie al lavoro della squadra di Fabozzi che sono costantemente in crescita i numeri di utenti che si rivolgono all’ospedale di Pagani, anche dalle altre province della Campania. Putroppo a tutto questo si continuano ad affiancare le varie insufficienze, come la carenza di personale infermieristico, che investono i molti presidi ospedalieri della provincia di Salerno e non solo

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->