Omicio di via Magna Grecia: fermati mandante ed esecutori

Scritto da , 6 Maggio 2015
image_pdfimage_print

Omicio di via Magna Grecia: fermati mandante ed esecutori. I due sarebbero stati uccisi dopo una lite per gestire le affisisoni elettorali.

In poche ore la polòizia ha individuato i presunti responsabili del duplice assassinio di ier pomeriggio,, intorno alle 16.20, in via Magna Grecia a Fratte-Salerno. Le due vittime, il 42enne  pregiudiocato Antonio Procioda e il 38enne incensurato Angelo Rinaldi. mandante del duplice omicidio sarebbe stato il 57enne pregiudicato Matteo Vaccaro di Salerno, già leader dell’omonimo gruppo criminale operante nella zona delle frazioni collinari di Salerno; esecutori sarebbero il 35enne figlio pregiduicato Guido Vaccaro, e il 44enne Roberto Esposito, amch’egli  pregiudicato di Salerno. La Squadra mobile della questura di Salerno ha individuato i tre attraverso l’interrogatorio di  persone informate sui fatti, perquisizioni ed analisi dei sistemi pubblici e privati di videosorveglianza. Nella tarda serata di ieri, asottoposti a fermo di indiziato di delitto dei tre indagati. Il movente dell’ omicidio è stato individuato in una violenta lite verificatasi nella mattinata di ieri tra Procida  e  Matteo Vaccaro, scaturita da contrasti per l’accaparramento del servizio di affissione manifesti per la prossima campagna elettorale per le elezioni regionali. 101

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->