Omicidio di Antonio, l’assassino confessa l’omicidio

Scritto da , 15 aprile 2018

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro  ha emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto nei confronti di un giovane 18enne di Buonabitacolo   ritenuto responsabile dell’omicidio di Antonio Alexander Pascuzzo, residente nello stesso paese, di 19 anni, scomparso il 6 aprile scorso, dopo essersi allontanato dalla propria abitazione. Il giovane indiziato, incensurato ed apprendista macellaio (del quale gli inquirenti non hanno al momento fornito il nome) nel corso di un interrogatorio presso la caserma carabinieri di Sala Consilina, ha ammesso di aver ucciso Pascuzzo la sera stessa della sua scomparsa utilizzando un coltello per impossessarsi di un modesto quantitativo di marijuana, detenuta dalla sua vittima. Pascuzzo e’ stato ucciso con sette coltellate ricevute nella zona toracica e dorsale. Il giovane fermato e’ stato condotto nel carcere di Potenza.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->