Nuovi sequestri ai beni e alle societa’ di Roberto Squecco

Scritto da , 31 Ottobre 2019
image_pdfimage_print

Nuovi sequestri ai beni e alle societa’ di Roberto Squecco, imprenditore salernitano operante nel settore delle onoranze funebri.   Le indagini erano scaturite dal corteo di ambulanze organizzato nella notte tra il 9 e il 10 giugno scorsi per festeggiare l’elezione a sindaco di Capaccio Paestum    di Franco Alfieri, politico estraneo all’inchiesta. Lo scorso 9 ottobre erano stati notificati 18 avvisi di garanzia e sequestrati 23 automezzi (di cui 20 ambulanze), una struttura balneare e un’area, con relativo immobile.   Sono 21 le persone coinvolte nell? inchiesta della Procura di Salerno che, ha fatto scattare il sequestro di beni e societa’ riconducibili all?imprenditore salernitano Roberto Squecco. Gli indagati sono ritenuti responsabili di trasferimento fraudolento di valori continuato. Delle sei societa’ finite sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori, tre operavano nel settore del trasporto infermi ed altre tre in quello delle onoranze funebri. Gli agenti della squadra Mobile hanno sequestrato veicoli, tra i quali un carro funebre del valore di 260 mila euro, conti correnti con centinaia di migliaia di euro e beni strumentali utilizzati dalle associazioni per appalti e affidamenti in convenzione con l’Asl. Il tutto – secondo la Procura di Salerno – era attribuito a societa’ ed associazioni ma, nei fatti era riconducibile a Squecco. Nel corso dell’operazione sono state perquisite le abitazioni degli indagati e le sedi delle societa’.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->