Nuova ondata di furti a Giovi, ritrovata parte della refurtiva

Scritto da , 26 febbraio 2018

Erika Noschese

Continua l’ondata di furti che in queste settimane sta colpendo i rioni collinari di Salerno. Nella serata di sabato, la solita banda di malviventi che sta ormai terrorizzando i cittadini ha tentato di mettere a segno un ennesimo colpo. Armati di pistola, si sarebbero introdotti all’interno di un’abitazione, con la famiglia presente. Insospettiti dai rumori, i proprietari hanno lanciato l’allarme ma era ormai troppo tardi, l’abitazione era stata messa a soqquadro e mancavano diversi oggetti di valore e non solo. Dopo aver contattato le forze dell’ordine hanno richiesto l’intervento dei cittadini che – ormai da giorni – stanno perlustrando la zona in vere e proprie ronde. Nonostante l’intervento immediato, i ladri sono riusciti ancora una volta a darsi alla fuga a bordo di un’auto che già nel primo pomeriggio era stata segnalata in quanto sospetta. Dalle successive verifiche è poi emerso che l’auto in questione era sprovvista di assicurazione ma ancora non è dato sapere se si tratta o meno di una vettura rubata. A poche ore di distanza dal furto, i malviventi avrebbero tentato di svaligiare un altro appartamento a San Mango ma proprio grazie alla segnalazione della macchina una donna residente a Giovi ha raccontato di aver tentato di bloccarli ma i malviventi avrebbero puntato l’arma contro di loro per poi far perdere le loro tracce. Dopo quanto accaduto sabato il prefetto di Salerno ha disposto un presidio permanente da parte delle forze dell’ordine per tentare di acciuffare i balordi. Intanto, nel primo pomeriggio di ieri alcuni cittadini – intenti a perlustrare la zona – avrebbero ritrovato parte della refurtiva che i malviventi hanno portato via nella serata di sabato. Gli oggetti sono stati abbandonati in un terreno poco distanza dall’abitazione che ha subito il furto. A Giovi ormai i residenti vivono nel terrore: sono sempre di più le segnalazioni che arrivano alle forze dell’ordine e che, giungendo in zona, non riescono ad arrestare i malviventi. I cittadini sperano ora nel presidio permanente: con controlli più attenti e costanti, forse. si potrebbero allarmare i ladri e farli desistere dal loro intento. La giornata di domenica sembrava procedere tranquillamente ma le ronde avrebbero inseguito una vettura sospetta. Pare si tratti ancora dei malviventi.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->