“Noi medici di base, in questa fase, siamo come soldati chiamati alle armi”

Scritto da , 27 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

“I medici di base, in questo momento, sono soldati e, se chiamati, devono rispondere”. Non ha dubbi il dottor Andrea Donato, consigliere d’opposizione a Castel San Giorgio e dottore di medicina generale che, con i colleghi di Castel San Giorgio e Roccapiemonte, si sono riuniti in Aft, l’aggregazione funzionale territoriale per dare la loro disponibilità ad effettuare i tamponi ai loro pazienti, individuando già gli spazi più idonei.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->