Nocerina: assenti Coulibaly, Cioffi e Montuori, Vatiero in dubbio, Viscido conferma il 3-4-1-2

Scritto da , 20 ottobre 2018
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

Una boccata d’ossigeno, in attesa di tornare a respirare a pieni polmoni. Filtra un cauto ottimismo dall’ambiente rossonero dopo l’incontro tenuto nel pomeriggio di Giovedì presso la sede dell’Associazione Italiana Calciatori. La trattativa avviata con gli ex tesserati per saldare gli stipendi arretrati potrebbe rappresentare una svolta importante per la stagione del club. La speranza è di trovare al più presto un accordo, sia per evitare ulteriori vertenze sia per scongiurare penalizzazioni; ovviamente, però, l’obiettivo ultimo sarà quello di partire dalla chiusura dei conti col passato per ritrovare una certa solidità, magari puntando sul sempre più probabile ingresso in società di Aniello Pappacena. È in questo clima, leggermente più disteso rispetto a qualche giorno fa, che il gruppo di mister Viscido sta ultimando la preparazione in vista della trasferta di Gela. Una gara importante per i rossoneri, chiamati a centrare i tre punti per rimanere aggrappati alla zona play-off. Il tecnico rossonero sarà costretto a rinunciare ancora una volta agli infortunati Coulibaly, Cioffi e Montuori; da valutare la condizione di Vatiero che in settimana ha lavorato a parte. Per il resto non dovrebbero esserci grosse variazioni rispetto alle ultime uscite; si ripartirà dall’ormai consueto 3-4-1-2 con Ruggiero dietro le punte e Giorgio a supporto di Simonetti. Difficile il momento vissuto anche dal Gela, frenato come i molossi da problemi societari. La questione stadio è solo una delle tante spine che stanno rendendo complicato il cammino del club siciliano questa stagione. Contro i molossi si giocherà a porte chiuse a causa dell’inagibilità del Vincenzo Presti; non proprio l’ambiente ideale per disputare una gara tra due nobili del calcio meridionale. Designata la terna: arbitrerà il signor Catani della sezione Aia di Fermo; il fischietto marchigiano sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Spagnolo, di Reggio Emilia, e Regatteri, di Finale Emilia.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->