Nocera Superiore: comunale beccato col doppio lavoro

Scritto da , 18 gennaio 2018
image_pdfimage_print

NOCERA SUPERIORE – Dipendente del comune “pizzicato” a lavorare, senza alcun contratto, presso una struttura privata. Ora l’uomo F.A., circa 60 anni, rischia di perdere il posto di lavoro. Il dipendente comunale, addetto alla nettezza urbana aveva un contratto di lavoro che pare prevedesse un orario di lavora che andava dalle 4 del mattino fino alle 11. F. A. terminato il giro di prelievo della spazzatura, che spesso avveniva molto prima dell’orario di fine lavoro, il comunale invece di rientrare in sede e attendere la fine del turno e poi timbrare il badge, si recava presso una struttura alberghiera di Nocera Superiore dove lavorava come manutentore. Giunti alle 11 circa il dipendente comunale si allontanava dalla seconda attività per recarsi a timbrare il cartellino per la fine del turno di lavoro come addetto alla nettezza urbana. Il furbetto è stato scoperto. Infatti, pare che i carabinieri abbiano anche sentito diverse persone al fine di confermare la doppia attività lavorativa dell’uomo. Il comune di Nocera ha aperto un procedimento disciplinare.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->