Nocera I. Bilancio scontro maggioranza opposizione. Nuovo consigliere comunale

Scritto da , 26 Maggio 2015
image_pdfimage_print

NOCERA INFERIORE. Con una riduzione del 60% dell’indebitamento, approvato il conto consuntivo del 2014 e il bilancio previsto per le annualità 2015/2017. Intanto l’amministrazione comunale denuncerà Equitalia alla Corte dei Conti per la scarsa riscossione dei tributi comunali. Queste le principali attività del consiglio comunale, riunitosi ieri mattina nell’aula consiliare. A relazionare l’assessore al bilancio Mario Campitelli  Il disavanzo di bilancio, in soli due anni e mezzo, si è ridotto di circa il 60%. Nonostante il dato positivo, da registrare le forti critiche provenienti dall’opposizione, che imputano all’amministrazione del sindaco Manlio Torquato il non perfetto servizio di riscossione dei tributi:

Soddisfatto del lavoro svolto il sindaco Manlio Torquato: «Dopo tre anni di questa amministrazione pian piano stiamo uscendo dalle secche finanziarie in cui era stata cacciata la

città durante le amministrazioni precedenti e anche per difficoltà legate alle riduzioni trasferimenti, con una mole di indebitamento veramente spaventosa. Ora possiamo dare una

una speranza a questa città non solo per i risultati di gestione finanziaria ma anche per le tante attività che abbiamo messo in campo e le opere come piazza del corso, il palazzetto

dello sport sbloccato e migliorato,  i servizi a domanda individuale».

Il consigliere delegato alle attività produttive, Paolo De Maio, ricorda che è difficile criticare la gestione economica finanziaria dell’Amministrazione Torquato: «Abbiamo trovato una situazione difficilissima che abbiamo gestito senza chiedere ulteriori sacrifici i nostri cittadini riducendo il disavanzo agli attuali sei milioni di euro e tutto questo senza far mancare un impegno realizzativo su alcune opere». Il consigliere di maggioranza Umberto Mauriello: «Gran parte degli impegni presi dall’amministrazione in questi anni sono stati mantenuti e quindi si può ritenere che quest’anno l’Amministrazione abbia vinto la propria scommessa, riducendo in due anni il disavanzo di circa il 60% contro il 20% preventivato».

In chiusura è stato annunciato e approvato il bilancio di previsione per i prossimi tre anni: obbiettivi dell’amministrazione, tra gli altri, sono la riduzione dell’imposta Tasi, il sostegno a favore della scuola pubblica, volto a favorire i  minori, l’apporto nei confronti degli anziani e delle famiglie meno agiate, la prosecuzione dello svolgimento di attività culturali e commerciali, attraverso il teatro Diana, il nuovo Palasport e le strade cittadine, e il miglioramento della viabilità e sistema dei trasporti, mediante appositi fondi che il gruppo facente capo a Torquato intende offrire.

 

Le opposizioni

NOCERA INFERIORE. Sulla mancata riscossione dei tributi e sulla denuncia di Equitalia alla Corte dei Conti è intervenuto Giuseppe Grassi, ex consigliere comunale di maggioranza, poi passato all’opposizione:  «Relativamente la colpa di Equitalia perché fino a certe cifre poteva agire il Comune per altre doveva intervenire doveva intervenire Equitalia. Con l’articolo 35 del decreto Monti sono state finanziate le casse comunali ora, l’Amministrazione deve rilanciare l’azione attraverso la gestione corrente: se non c’è una gestione corrente attenta se è fatta senza un recupero solido è chiaro che ci saranno disparità».

Sui risultati di gestione dell’Amministrazione Torquato, il consigliere del Pd Antonio Iannello ha specificato: «In questi due anni l’Ente ha avuto fortunatamente una liquidità per anticipazioni di cassa per circa 65 milioni di euro dal governo con il decreto 35 e 66 del 2014 che vanno restituite da qui a trent’anni con circa 3 milioni l’anno. Abbiamo i tributi più alti, con le aliquote al massimo. Lavoriamo su residui di mutui: quei famosi debiti che vengono imputati alle precedenti amministrazioni permettono a questa Amministrazione per fare manutenzioni. Rispetto al piano di riequilibrio che noi abbiamo contestato e contestiamo oggi perché ha portato ad un’onda di tasse per i cittadini».

Ingresso nuovo consigliere comunale

NOCERA INFERIORE. Pio Vecchione della lista “Un cruore per Nocera” subentra a Luigi Cremone dimessosi nelle settimane scorse. Il subentro ieri in consiglio comunale, Vecchione, già più volte consigliere comunale, siederà all’opposizione. Il consiglio comunale ha preso atto dei nuovi componenti del collegio di revisione dei conti, Pasquale Bonino, Giulia Volpe e Michelangelo Palermo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->