Nessuna organizzazione abusiva di scommesse: tutti assolti

Scritto da , 30 marzo 2018

Pina Ferro

Erano finiti sotto processo con l’accusa di aver esercitato abusivamente l’organizzazione di scommesse: il giudice monocratico del Tribunale di Salerno a conclusione del rito abbreviato ha assolto dalle accuse Silvio  Castagno, Giovanna Costabile, Adriano  Della Porta e Pasquale Funiciello difesi da Giovanni Chiarito. Al termine della requisitoria il pubblico ministero aveva chiesto per tutti gli imputati la condanna a quattro mesi ciascuno. Richiesta che non è stata accolta dal giudice. Secondo l’accusa gli imputati avevano esercitato abusivamente l’organizzazione di scommesse che la legge riserva allo Stato o ad altro  Ente concessionario, in assenza di concessione, autorizzazione o licenza. Per la pubblica accusa gli indagati avrebero operato intermediazione per il brookmaher esteroStanleybet risultato privo del necessario titolo concessorio da parte dell’Aams per l’eserczio e la raccolta di scommesse. Le scommesse abusive si sarebbero svolte in un locale,pubblico ubicato nella zona orientale della città. Con la sentenza di assoluzione emessa dal giudice monocratico gli imputati possono finalmente tirare un sospiro di sollievo.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->