Napoli-Spalletti: la fumata bianca è in arrivo

Scritto da , 28 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Giuseppe Vitolo

NAPOLI – Fumata bianca in arrivo. La trattativa è in corso, le bozze dei contratti sono pronte e nelle mani degli avvocati: sul tavolo c’è un contratto biennale a circa tre milioni di euro a stagione. Spalletti si libererà dall’Inter il prossimo 30 giugno e sarà pronto per il Napoli. La storia dovrebbe essere alle battute finali. Dalle discussioni si è passati alle carte. La bozza del contratto che dovrebbe legare Luciano Spalletti al Napoli per le prossime due stagioni è stata recapitata ai legali dell’allenatore che dovranno condividerne i contenuti e dare, eventualmente, l’ok per la firma. Dunque, dovrebbe essere soltanto questione di ore, poi il tweet di Aurelio De Laurentiis dovrebbe ufficializzare l’accordo con il nuovo allenatore del Napoli, il nono dei diciotto anni di presidenza del numero uno della Filmauro. Il tecnico toscano è sempre piaciuto a De Laurentiis: l’ideale per guidare una rifondazione nel nome del 4-2-3-1: il modulo che ha lanciato la versione migliore di Zielinski (trequartista), tanto per citare un esempio eccellente, e che tra l’altro calza a pennello su Lozano, Politano, Insigne, Osimhen e Mertens. A Napoli ritroverebbe Manolas e Mario Rui, che ha già allenato alla Roma. Carattere forte e uomo di campo, non un allenatore votato solo ed esclusivamente alla gestione ma soprattutto alla didattica, valore che hanno avuto in passato gli allenatori che a Napoli hanno ottenuto risultati importanti come Mazzarri prima e Sarri dopo, fieramente toscani proprio come Luciano. Iniziano a girare anche i nomi del nuovo staff tecnico. Contrariamente alle due stagioni in cui ha allenato l’Inter, in cui il suo vice era Giovanni Martusciello, al Napoli tornerà Marco Domenichini, il vice storico del tecnico di Certaldo. Confermato Daniele Baldini e si discute anche per Alessandro Pane, entrambi collaboratori tecnici di Spalletti. Rumors e indiscrezioni sempre più insistenti pronosticano tra giovedì e venerdì prossimo la presentazione ufficiale, a patto che l’Inter (club con cui è sotto contratto fino al 30 giugno) dia il suo consenso. Ad ogni modo non ci sono dubbi: sarà Spalletti il tecnico da cui ripartirà il Napoli. Con la questione allenatore ormai quasi archiviata, ora De Laurentiis si sta dedicando anche ad un’altra missione: riallacciare i rapporti con Cristiano Giuntoli. Durante tutta la stagione, infatti, si è respirata aria tesa tra il direttore sportivo e il presidente del Napoli. Ora, invece, il volere dei vertici dirigenziali sembra essere quello di deporre le armi e per aprire un nuovo ciclo. Giuntoli è sotto contratto con il club partenopeo fino al 2024 e, a quanto pare, rimarrà all’ombra del Vesuvio ancora a lungo. Ancora qualche giorno corredato da un’apparente fase di stallo e poi, per il Napoli, si schiuderanno le porte di un nuovo ciclo.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->